Il Sentiero Italia, due tappe in provincia di Foggia

Il 2019 è l'anno del Sentiero Italia, aperto interamente per la prima volta. Il luogo ideale per gli appassionati di trekking

Due tappe emozionanti per gli amanti del trekking, che potranno recarsi in provincia di Foggia per percorrere 39 km sul Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo.

Il Sentiero Italia vanta ben 6.880 chilometri. Composto da 370 tappe, passa attraverso svariate regioni italiane. Dalla Sicilia alle Alpi, è stato percorso nella sua interezza da pochissime persone, trattandosi di una vera e propria impresa, che richiede tra gli otto e i nove mesi per essere portata a termine.

sentiero-italia-cai

Ideato sul finire degli Anni ’80, il Sentiero Italia verrà aperto interamente in questo 2019, cosa mai avvenuta in precedenza. Gran parte del merito è da attribuire all’ottimo lavoro di circa 500 volontari del Club Alpino Italiano, il che ha portato all’aggiunta della sigla CAI nella denominazione ufficiale del percorso. Gli operatori sono impegnati nella pulizia dell’itinerario, organizzando inoltre punti ristoro per gli appassionati e posizionando un’adeguata segnaletica.

In molti organizzano lunghe sessioni di trekking per andare alla scoperta di splendide località italiane. In provincia di Foggia è ad esempio possibile dedicarsi a due tappe, rientranti nel programma Cammina CAI 2019, che porterà tantissimi appassionati sul Sentiero Italia tra sabato 23 e domenica 24 marzo. Il primo percorso va da Avellaneta, località sita nel Comune di San Marco La Catola, fino a raggiungere Alberona. Da qui poi ci si incamminerà verso Monte Cornacchia, facendo magari tappa presso il Rifugio CAI, posizionato presso Casonetto. La conclusione di questa seconda tappa sarà infine Casteluccio Valmaggiore.

Alberona

Alberona, Sentiero Italia – Fonte Foto: iStock

Il primo tratto vanta una lunghezza di 23 chilometri e richiede circa nove ore per completarlo. Minore la distanza della seconda tappa invece, che si limita a 16 chilometri, con un tempo di percorrenza di circa sette ore. Un’esperienza consigliata ad appassionati di trekking di qualsiasi età ed esperienza, considerando come non vi siano particolari difficoltà tecniche. Sarà necessario però vantare una buona preparazione fisica, considerando la lunghezza dei tratti e la tipologia del terreno. Chiunque voglia cimentarsi in questi o altri percorsi del Sentiero Italia, dovrà essere responsabile e conoscere al meglio le proprie capacità in termini di resistenza. Voler superare i propri limiti a tutti i costi potrebbe comportare gravose conseguenze.

Il Sentiero Italia, due tappe in provincia di Foggia