Oltre la Terra. Scoperto un pianeta “abitabile” distante 300 anni luce

Esiste un pianeta, tra le stelle, simile alla nostra Terra

E così sembra ci sia davvero altro, oltre la nostra amata Terra: gli astronomi hanno recentemente scoperto un pianeta potenzialmente abitabile che dista “appena” 300 anni luce da noi.

Si tratta di un esopianeta, non appartenente al sistema solare quindi, che orbita attorno a una stella diversa dal Sole. Negli ultimi dieci anni, attraverso il telescopio spaziale Kepler, la NASA ha individuato e studiato oltre 2000 esopianeti fino a trovarne uno che, per dimensioni e temperatura, è molto simile alla nostra Terra.

pianeta abitabile spazio

Kepler Planet 1649c, Illustrazione dallo spazio – Fonte NASA – Ames Research Center / Daniel Rutter

Questa nuova scoperta prende il nome di Kepler-1649c, un pianeta roccioso che orbita attorno alla nana rossa Kepler-1649, a circa 300 anni luce dalla Terra e che è visibile nella costellazione del Cigno. Jeff Coughlin, direttore del K2 Science Office del SETI, lo ha descritto come “il pianeta più simile alla Terra trovato fino ad ora dal telescopio spaziale Kepler”.

Il pianeta in questione è poco più grande della Terra e riceve circa il 75% di quantità del sole che riceve il nostro pianeta, questo dato suggerisce che la temperatura superficiale dell’esopianeta potrebbe essere simile alla nostra.

Essendo un pianeta extrasolare, Kepler-1649c orbita attorno a una stella nana rossa, molto più piccola e meno calda della stella madre del sistema solare. Inoltre l’esopianeta è molto più vicino alla sua stella di quanto la Terra lo sia dal Sole.

pianeta abitabile spazio

Confronto tra Terra e Kepler-1649c – Fonte NASA – Ames Research Center / Daniel Rutter

A parte le prime ipotesi fatte dagli scienziati sulla base dei dati ricavati grazie a Kepler, i ricercatori non sanno ancora molto del pianeta o della sua atmosfera. Fatto sta che si tratta del pianeta extrasolare più simile alla terra scoperto negli ultimi dieci anni.

E così, la ricerca di una seconda Terra tra le stelle continua senza sosta. Prima di Kepler-1649c infatti erano già stati scoperti altri pianeti di dimensioni simili al nostro come TRAPPIST-1f nel sistema TRAPPIST a 39 anni luce di distanza dalla Terra. E altri esopianeti, come TRAPPIST-1D e TOI 700d, reputati invece simili per temperatura.

Nonostante le tante scoperte, Kepler-1649c resta l’esopianeta più interessante, non solo per le cose che abbiamo già detto, ma anche per la sua vicinanza alla Terra. Sarebbe quindi interessante scoprire come potrebbe interagire con il nostro pianeta.

pianeta abitabile spazio

Kepler-1649c in orbita attorno alla sua stella nana rossa – Fonte Ames Research Center / Daniel Rutter

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oltre la Terra. Scoperto un pianeta “abitabile” distante 3...