Sciare: lo skipass che costa meno in Europa

Sono stati comparati i costi di 41 celebri destinazioni sciistiche europee: le località migliori

Bansko in Bulgaria offre i migliori prezzi per una vacanza sulla neve, è stato annunciato dai risultati del report annuale che compara i costi di una vacanza sugli sci in 41 destinazioni in Europa, TripIndex Ski 2013 (TripAdvisor). L’analisi prende in considerazione alcuni indici: il prezzo di una camera a notte in hotel, lo skipass giornaliero, il noleggio attrezzatura da sci per persona e anche il prezzo di un pranzo, nel periodo 15 Dicembre 2013 – 15 Aprile 2014.

VIDEO: Party, snowbreak esagerati

Secondo l’indagine una giornata sulle piste con skipass giornaliero, pranzo, birra e una camera a notte in hotel nella cittadina Bulgara costa, infatti, circa 124,34 €. In confronto nella località più cara, che è Courchevel in Francia, si spende 515,31 €. Andorra risulta la nazione meno cara, con ben 4 destinazioni nella top ten delle mete meno costose. Nel complesso Francia e Svizzera emergono come i Paesi con i prezzi più elevati. Volendo scegliere l’opzione meno cara in tutta Europa per sciare converrebbe comprare lo skipass a Sochi in Russia (25,68 €).

E sciare in Italia quanto costa? Il nostro Paese si piazza a metà classifica, quattro le località prese in esame: Courmayeur, Livigno, Madonna di Campiglio e Cervinia. Lo skipass costa meno a Cervinia (40,00 €), una notte in albergo è più conveniente a Courmayeur (156,39 €), mentre noleggiare l’attrezzatura da sci è meglio noleggiarla a Livigno (24,33 €).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sciare: lo skipass che costa meno in Europa