Sciare in Italia, i comprensori maggiori

Dove sciare alla grande, i più vasti comprensori sciistici italiani per la lunghezza delle piste

Chilometri e chilometri di piste imbiancate aspettano i turisti degli sport invernali, per una stagione che sta per partire in termini di innevamento. Là dove non ci fosse, in questi comprensori, è garantita una copertura di neve artificiale. Ecco i sette comprensori italiani più ampi e i prezzi degli skipass giornalieri nei periodi di alta stagione, in ciascuna skiarea sono previste offerte per periodi specifici e riduzioni per ragazzi e famiglie. (GUARDA LE WEBCAM)

1. Dolomiti Superski
(1200 km di piste). Anche se soltanto 500 km di piste sono collegate tra loro meritano una bella sciata, tra le località più famose delle Dolomiti: Val Gardena, Alta Badia, Canazei, Arabba e Malga Ciapela.
53,00 euro skipass giornaliero

2. Via Lattea
(400 km di piste), affonda le sue origini nei lontani anni ’30 quando la famiglia Agnelli costruì i primi impianti al Sestriere. Sono collegati anche Sauze d’Oulx, Claviere, San Sicario, Cesana Torinese e la francese Montgenèvre.
36,00 euro skipass giornaliero (prezzo della stagione 2014-15) – 47,00 euro skipass internazionale

3. Skirama Dolomiti Adamello Brenta
(380 km di piste). Comprende 8 rinomate stazioni del Trentino: da Madonna di Campiglio a Marilleva, da Peio a Fai della Paganella, piste servite da moderni impianti di risalita e dotate di sistemi di innevamento artificiale.
48,00 euro skipass giornaliero

4. Cervino
(360 km di piste), uno dei comprensori col panorama più bello, scenari di alta quota dai 3.883 m del Piccolo Cervino per arrivare ai 1.524 m di Valtournenche. Ne fanno parte Cervinia e Valtournenche, e la località svizzera di Zermatt.
41,00 euro skipass giornaliero; 57,00 euro skipass internazionale

5. Monterosa Ski
(180 km di piste), 3 Valli collegate tra loro sci ai piedi: Valle d’Ayas, Valle di Gressoney e Valsesia, con ampi scorci sul Monte Rosa, dalle località di Alagna, Champoluc e Gressoney.
45,00 euro skipass giornaliero

6. Espace San Bernardo
(160 km di piste), un bel comprensorio di alta quota non troppo affollato a cavallo di Italia e Francia che unisce le località di La Thuile e La Rosière.
40,00 euro skipass giornaliero

7. Adamello Ski
(100 km di piste): gli abitanti delle montagne bresciane lo chiamavano ‘Il grande sogno’ collegare le località di Temù e Ponte di Legno con piste impegnative e neve dura, e scenari di alta montagna al Passo del Tonale, fino al ghiacciaio del Presena. Dai 1.121 m di quota di Temù ai 3.000 m del Ghiacciaio Presena.
40,00 euro skipass giornaliero

Sciare in Italia, i comprensori maggiori