Sardegna: Punta Molentis diventa a numero chiuso e a pagamento


Così bella e così affollata, arrivano le misure drastiche per preservare la spiaggia sarda di Punta Molentis

Le cose belle sono fatte per essere ammirate e vissute, ma devono soprattutto essere protette dal declino: è questo il caso della spiaggia di Punta Molentis, una tra le più belle spiagge di tutta la Sardegna e del nostro Paese.

È così bella da essere presa d’assalto ogni anno da milioni di turisti provenienti da tutto il mondo, Punta Molentis. Ma, questo importante affollamento sulla zona, rischia di deturpare il paesaggio e di portare alla rovina l’incantevole tratto di costa, incastonato nel sud-est della Sardegna e tanto amato da viaggiatori e turisti.

Così, il Comune di Villasimius ha preso la drastica decisione di trasformare Punta Molentis in una spiaggia a numero chiuso e a pagamento. 
Da oggi, infatti, questo tratto di costa potrà ospitare un massimo di 300 persone in contemporanea.

Del resto, ormai da anni quella che è considerata una delle più belle spiagge della Sardegna è stata totalmente invasa dal turismo di massa. La stretta lingua di sabbia, ancora più ridotta quest’anno a causa delle mareggiate, si ritrova ad ospitare ogni giorno fino a duemila persone: un numero preoccupante, che rischiava di aumentare nel tempo.

Dopo le diverse lamentele dei bagnanti e le preoccupazioni degli abitanti locali che hanno visto la spiaggia sempre più in degrado, il comune ha deciso di intervenire con un’ordinanza drastica. L’operazione di salvaguardia e tutela del patrimonio naturale di questo tratto di costa prevede, oltre alla limitazione della presenza dei bagnanti, anche un’altra novità: le persone dovranno pagare un ticket di ingresso, oltre a quello del parcheggio.

Fino ad oggi, infatti, chiunque arrivasse sulla spiaggia si trovava a fronteggiare soltanto il costo del parcheggio, seppure piuttosto alto: 10 euro per il posteggio dell’automobile e 5 euro per le moto. Il pagamento è ora previsto anche per chi arriva a piedi o in bicicletta e, in quel caso, ammonta a 3 euro.

Da questo momento, dunque, chiunque voglia raggiungere le splendide acque di Punta Molentis dovrà considerare che dopo le 300 persone l’accesso è bloccato e che, se anche non utilizzasse alcun mezzo di trasporto, sarà tenuto comunque pagare un ticket. Un provvedimento che ha nella bellezza, e nella sua salvaguardia, un importantissima ragione.

Punta Molentis diventa a numero chiuso e a pagamento

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sardegna: Punta Molentis diventa a numero chiuso e a pagamento