Ryanair, voli in offerta per andare in Marocco la prossima estate

I voli low cost scontati del 30% partono da alcuni aeroporti in Italia: Milano Bergamo, Roma Ciampino, Catania, Torino, Treviso, Napoli e Pisa

Ryanair ha lanciato un’offerta per volare in Marocco la prossima estate.

I voli low cost scontati del 30% partono da alcuni aeroporti in Italia: Milano Bergamo, Roma Ciampino, Catania, Torino, Treviso, Napoli e Pisa.

Si può volare verso Marrakech, Fez, Tangeri e Rabat, alcune delle città marocchine più belle.

Il volo più economico è il Pisa- Fez a 19,60 euro (solo andata). Ci sono poi voli a partire da 22,53 euro da Bergamo a Fez e a Tangeri, da Roma a Rabat e da Treviso a Fez. Il volo più costoso è il Napoli – Marrakech che costa 50,99 euro.

Vale sempre la pena andare a Marrakech, un città meravigliosa che offre tantissime attrattive. A chi la visita per la prima volta si consiglia di non perdersi la visita al suq, alla piazza Jamaa el Fna, un microcosmo dove accade di tutto, il Palazzo el-Bahia, l’enorme reggia del visir, il Palazzo el-Badi, un tempo sfarzosa residenza del sultano di Marrakech. Marrakech però è la città dei riad, alcuni trasformati in boutique hotel con fontane, giardini e rooftop bar. È la città degli hammam, un’esperienza da provare almeno una volta nella vita. Ma è anche la città dei Jardin Majorelle, iconica residenza di Yves Saint Laurent, e del nuovo museo a lui dedicato. Marrakech è una delle città imperiali del Marocco, insieme a Fez. Altra perla da vedere.

Fez è la più antica della quattro città imperiali (le altre sono Rabat e Meknes) ed è perfetta per un weekend. A Fez è d’obbligo una passeggiata alla medina, la zona più antica della città, con strade tortuose e strette, percorribili solamente a piedi e dove, nelle numerose piazzette, di svolgono i più disparati mercati che vendono artigianato locale. Numerose le botteghe artigiane che vendono i prodotti ai turisti. Altro luogo da non perdere è il Museo Dar Batha, allestito in un antico palazzo che mette in mostra particolari oggetti in legno intagliato a mano e tappeti riccamente ricamati.

Rabat, la Capitale del Marocco, fu fondata nel XII secolo, quando il califfo ‛Abd al-Mù’min fece costruire la Kasba degli Oudaïa, una fortezza in cima a un promontorio, in corrispondenza della foce del fiume Bou Regreg. Oggi la Kasba è una delle principali attrazioni della città e dalle mura si gode di un panorama unico sull’Oceano Atlantico e sulla vicina città di Salé.

Infine, Tangeri, la città meno conosciuta dai turisti, ha invece molto da mostrare: è un luogo di frontiera, in cui si mescola la cultura europea a quella araba, creando un mix davvero irresistibile. Tangeri è famosa soprattutto per le sue spiagge di sabbia bianca, bagnate da un mare turchese dove praticare snorkeling e altri sport acquatici come windsurf e surf. La zona più famosa è senza dubbio la baia, da cui ammirare il Mediterraneo e l’Oceano Atlantico. Una meta insolita, punto di partenza verso altri luoghi turistici marocchini come Chefchaouen, la famosa città azzurra, o Tetouan, la città bianca, ricca di musei e di attrazioni.

Ryanair, voli in offerta per andare in Marocco la prossima estate