Ryanair, nuove regole per i bagagli a mano

Dal 15 gennaio 2018 si potrà imbarcare il bagaglio più piccolo. Il secondo sarà stivato gratis

Ryanair ha annunciato la riduzione delle tariffe per i bagagli registrati (aumentando la franchigia). La novità fa parte del programma “Always Getting Better” della compagnia aerea che ha lo scopo di incoraggiare i clienti ad acquistare il bagaglio registrato e a ridurre il numero dei passeggeri che si recano al gate d’imbarco con due bagagli.

Poiché troppi clienti usufruiscono della possibilità di portare in cabina gratuitamente due bagagli a mano, causando così un elevato load factor (97% nel mese di agosto), non è disponibile spazio sufficiente nelle cappelliere, e ciò causa ritardi nelle procedure di imbarco e del volo.

Per incoraggiare i clienti a imbarcare in stiva i propri bagagli, riducendo il volume di quelli destinati alla cabina, Ryanair introduce le seguenti modifiche alla policy relativa ai bagagli su tutti i voli a partire dal 15 gennaio  2018 (inizialmente era dall’1 novembre 2017, ma è stato posticipato):

  • Aumenta la franchigia del bagaglio registrato: da 15 kg a 20 kg per tutti i bagagli;
  • Viene ridotta la tariffa standard per il bagaglio registrato: da 35 euro a 25 euro per il bagaglio da 20 kg;
  • Solamente i clienti che hanno acquistato l’Imbarco Prioritario (tra cui le tariffe Plus, Flexi Plus e Family Plus) possono imbarcare due bagagli a mano in cabina;
  • Tutti gli altri clienti (senza Imbarco Prioritario) possono trasportare in cabina il bagaglio più piccolo mentre il più grande viene collocato in stiva gratuitamente al gate d’imbarco.

L’Imbarco Prioritario può essere acquistato al momento della prenotazione e costa 5 euro, ma può essere aggiunto alla prenotazione fino a un’ora prima della partenza del volo. In questo caso costa 6 euro.

“Abbiamo posticipato al 15 gennaio 2018 l’entrata in vigore della nostra nuova policy sul bagaglio a mano per permettere ai nostri clienti di familiarizzare meglio con le modifiche che saranno apportate”, ha spiegato Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair. “Abbiamo già introdotto (dal 6 settembre 2017, ndr) la prima fase della nuova policy bagagli che offre ai nostri clienti tariffe più basse per il bagaglio registrato, aumentandone del 33% il peso consentito. In questo modo si ridurrà il numero dei passeggeri che si presenterà al gate d’imbarco con due bagagli a mano, causa di ritardo dei voli, ha precisato. “Speriamo che i nostri clienti siano soddisfatti dal risparmio che porterà la nostra nuova politica bagagli semplificata”, ha concluso Jacobs.

Ryanair, nuove regole per i bagagli a mano