La Russia ha aperto il suo parco a tema al coperto: è il più grande d’Europa

È la Disneyland della Russia, ed è un'opera faraonica: ecco Dream Island, il parco a tema al coperto più grande d'Europa

Ci sono voluti anni di lavoro e l’opera di migliaia di persone, ma infine Dream Island ha visto la luce. Stiamo parlando di un imponente parco tematico al coperto, che sorge a Mosca e che ha da pochissimo aperto i battenti. Non è un parco qualsiasi, però: è il più grande d’Europa.

Dream Island vanta oltre 300mila metri quadrati di estensione e l’aspetto che, almeno dalla facciata d’ingresso, ricorda un po’ il famosissimo castello di Disneyland – anche se, secondo gli architetti, l’ispirazione è arrivata dallo storico design del Cremlino e degli edifici gotici dell’Europa occidentale. il nuovo parco a tema è ricco di attrazioni splendide e di attività divertenti per grandi e piccini. Raggiungerlo non è certo difficile: si trova a sud di Mosca, a non più di un quarto d’ora dalla celebre Piazza Rossa, ed è stata da poco aperta una nuova stazione della linea 2 della metropolitana, proprio per semplificare gli spostamenti.

dream island

Dream Island, l’ingresso – Foto: 123rf

La costruzione del parco ha avuto inizio nel 2016, dopo un lungo studio della zona su cui oggi possiamo ammirare Dream Island. Il complesso fa infatti parte di un’opera di riqualificazione delle zone meno centrali di Mosca, tra le quali un’ampia ansa sulle rive del fiume Moscova che non aveva ancora una precisa destinazione d’uso. Adesso quest’area accoglie il più grande parco tematico al coperto d’Europa, che al suo interno conta ben 29 attrazioni (molte delle quali costruite da aziende italiane), alcuni centri commerciali, un cinema, un hotel, una sala da concerto, una scuola di vela per bambini e naturalmente tanti ristoranti.

L’inaugurazione di Dream Island è avvenuta il 29 febbraio 2020, quando il parco ha aperto i battenti per la prima volta davanti agli sguardi sorpresi di mille bambini russi (alcuni dei quali provenienti da situazioni molto disagiate), accolti nientemeno che da Vladimir Putin.

dream island

L’interno del parco tematico – Foto: 123rf

La “Disneyland della Russia” vanta nove zone tematiche, ciascuna dedicata ad un diverso mondo dei cartoni animati – quelli dei Puffi, di Hello Kitty e delle Tartarughe Ninja, ad esempio. Inoltre si può passeggiare lungo strade che attraversano ricostruzioni di famose città quali Roma, con il suo Colosseo in miniatura, Barcellona, con gli edifici di Gaudì, e Londra, con le iconiche cabine telefoniche rosse. In alto, sulla testa dei visitatori, un’enorme cupola di vetro garantisce l’ingresso della luce del sole e tiene fuori il freddo inverno russo.

Già così sembra un sogno, ma i progetti per Dream Island non finiscono qui. Sono infatti in programma ulteriori lavori che permetteranno la creazione di un parco naturale tutt’intorno all’edificio principale, un luogo dove realizzare delle attrazioni indoor da sfruttare nei mesi più caldi dell’anno. Secondo le previsioni, il parco potrà accogliere ben 12 milioni di visitatori l’anno, e siamo sicuri che non sarà difficile raggiungere queste cifre. Chi non vorrebbe tornar bambino e godere di tanto divertimento?

dream island

Dream Island visto dall’alto – Foto: Wikimedia (Ph. Mos.ru)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Russia ha aperto il suo parco a tema al coperto: è il più grande&...