È salpato il primo traghetto autonomo del mondo di Rolls-Royce

Il primo traghetto al mondo completamente autonomo è ora diventato realtà grazie a Rolls-Royce e Finferries

Si chiama Falco il primo traghetto al mondo completamente autonomo, firmato Rolls-Royce e Finferries (compagnia di navigazione finlandese di proprietà statale).

La dimostrazione del suo funzionamento si è svolta con successo nella giornata di lunedì 3 dicembre nell’arcipelago a sud della città di Turku, in Finlandia. A bordo, per l’occasione, erano presenti anche 80 ospiti vip. Falco ha utilizzato le tecnologie Rolls-Royce Ship Intelligence per navigare autonomamente lungo il suo itinerario tra Parainen e Nauvo. Il viaggio di ritorno è stato condotto sotto controllo remoto.

Falco (un traghetto per auto a doppio attacco di 53.8 metri, equipaggiato con due propulsori azimutali della Rolls-Royce) è dotato di sensori avanzati in grado di costruire un’immagine dettagliata di ciò che lo circonda, in tempo reale e con un livello di accuratezza superiore a quello garantito dall’occhio umano. L’immagine creata dai sensori viene inoltrata al centro operativo remoto di Finferries, a Turku, dove un capitano supervisiona le operazioni autonome con la possibilità di prendere il controllo della nave se necessario.

Durante l’evento che si è tenuto nella giornata di lunedì, il traghetto Falco, oltre a navigare autonomamente evitando ogni collisione, ha anche dimostrato l’attracco automatico con un sistema di navigazione autonomo sviluppato recentemente. Le operazioni sono state condotte senza alcun tipo di intervento umano da parte dell’equipaggio.

Mikael Makinen, presidente della divisione marina di Rolls-Royce, ha dichiarato: “Si tratta di un enorme passo avanti nel cammino verso la navigazione autonoma. Riafferma esattamente quello che diciamo da diversi anni, cioè che la spedizione autonoma avverrà. Il progetto SVAN è stato una collaborazione di successo tra Rolls-Royce e Finferries e un’opportunità ideale per mostrare al mondo come la tecnologia Ship Intelligence può portare grandi benefici nel funzionamento sicuro ed efficiente delle navi”.

Mats Rosin, CEO di Finferries, ha aggiunto: “Siamo molto orgogliosi che la storia marittima sia stata ancora una volta tracciata sulla rotta Parainen-Nauvo. In qualità di moderni armatori, il nostro principale obiettivo in questa cooperazione è stato quello di aumentare la sicurezza nel traffico marittimo, come vantaggio per l’ambiente e per i passeggeri. Siamo altrettanto entusiasti di come questa dimostrazione apra le porte alle nuove possibilità di trasporto e sicurezza autonomi”.

È salpato il primo traghetto autonomo del mondo di Rolls-Royce

È salpato il primo traghetto autonomo del mondo di Rolls-Royce