Porrettana Express: riparte il treno d’epoca per scoprire la montagna

7 viaggi da luglio a ottobre per ammirare le bellezze e la storia dell'Appennino Tosco-emiliano

Finalmente ripartono i treni del Porrettana Express, il progetto volto alla valorizzazione della ferrovia storica e del territorio montano che da Pistoia attraversa l’Appennino Tosco Emiliano.

Da luglio a ottobre, 7 viaggi consentiranno di scoprire le bellezze di un Ecomuseo ferroviario diffuso  all’insegna dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile della zona, un’esperienza imperdibile per un viaggio di altri tempi lungo la linea ferroviaria che si snoda  tra Toscana ed Emilia al cospetto di ponti mozzafiato, paesini immersi nel verde e lunghe gallerie.

Storiche fermate della linea Porrettana sono i borghi montani di Piteccio, Castagno, Corbezzi, Sammommè e Pracchia, oggi punti di partenza per conoscere più da vicino l’Appennino e le meraviglie che sa offrire.

I treni ripartono l’11 luglio con la possibilità di scelta, per i viaggiatori, di due destinazioni ovvero Pracchia, sul versante pistoiese dell’Appennino, e Porretta Terme, sul versante emiliano.

A Pracchia saranno visitabili i poli dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese di Maresca e Pontepetri mentre a Porretta ci sarà la Festa degli Alpini, la visita guidata al Museo DEMM (dedicato all’industria metalmeccanica e casa motociclistica italiana attiva dal 1919 al 1988) e ai murales sul Soul Festival.

Il 25 luglio il “Treno Trekking” è l’ideale per chi ama la natura e la scoperta della fauna e flora della Montagna Pistoiese con anche, dato l’Anno Iacobeo, escursioni lungo il Cammino di San Bartolomeo e il tratto pistoiese della Romea Strata.

Il 12 settembre grande attenzione ai bambini tra i 3 e i 10 anni con il Treno Kids per condurre i piccoli e le famiglie a conoscere il territorio con soste lungo le tappe percorse dalla Porrettana. Durante il viaggio, attività ludico didattiche e di animazione a cura della Cooperativa Pantagruel.
Ancora, il 19 settembre il Treno Kids porterà alla scoperta della storica strada ferrata e della Montagna Pistoiese con gli animatori che racconteranno la storia dell’ingegnere Protche e della sua amata Selvaggia.
L’arrivo al Dinamo Camp di Limestre, primo in Italia dedicato alla Terapia Ricreativa, farà conoscere alle famiglie un luogo in cui la cura è il sorriso.

Il 17 ottobre sarà poi la volta della scoperta di Porretta Terme, collegata a Pistoia dalla ferrata dal 1864. Dopo il suggestivo viaggio tra gallerie, ponti e viadotti, i viaggiatori saranno accompagnati a scoprire gli stabilimenti termali e a degustare tipici prodotti locali.

Infine, il 31 ottobre il viaggio ripercorrerà il ruolo della Montagna Pistoiese durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale portando a visitare Campotizzoro, il paese per anni polo industriale della zona grazie allo stabilimento della Società Metallurgica Italiana.
Previste soste ai rifugi sotterranei della SMI e al Museo.

I biglietti, fino a esaurimento posti, sono acquistabili soltanto online su PorrettanaExpress.it.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Porrettana Express: riparte il treno d’epoca per scoprire la mon...