Ponte di Christo, sul lago d’Iseo ressa di motoscafi e affitti alle stelle

L'altra faccia della camminata sull’acqua: le proteste degli ambientalisti, gli affitti fino a 2000 euro a notte

Il ponte di Christo sul lago d’Iseo, l’installazione grazie alla quale dal 18 giugno al 3 luglio appassionati d’arte e turisti da tutto il mondo potranno letteralmente camminare sulle acque, sta cominciando a rivelare un’altra faccia della medaglia, man mano che scorre il conto alla rovescia in attesa dell’evento epocale.
Ed è proprio qui che nascono i problemi: secondo le stime nei giorni dell’evento sul lago si riverseranno 40mila persone al giorno, per un totale di mezzo milione: un impatto forte, se non una vera e propria invasione, per un territorio attrezzato per ben altri volumi di visitatori. Come se non bastasse, sul lago confluiranno anche aeroporti galleggianti, motoscafi -tra cui quattro Riva affittati dai vip per 800 euro al giorno- e imbarcazioni varie.
Per non parlare degli affitti schizzati alle stelle: mentre alberghi e campeggi sono già pieni, gli appartamenti, affittacamere e bed&breakfast sul Sebino arrivano anche a 2.000 euro a notte.

I comuni mortali che non avranno a disposizione barche o motoscafi come arriverranno a Sulzano, da dove parte l’opera The Floating Piers, per provare l’ebbrezza di passeggiare sul ponte galleggiante? Non a piedi e nemmeno in bici: la Prefettura e la Questura ne hanno imposto il divieto, alla faccia dell’opera di Christo, che era stata presentata come ecocompatibile, fruibile e raggiungibile gratuitamente. A meno di non percorrere la via Valeriana, un itinerario tra le colline a tratti ripido e stretto.

“Peccato che nel frattempo si sia venuti a sapere che sulle rive del Sebino sarà realizzata una aviosuperficie galleggiante e peccato perché già da ora decine e decine di imbarcazioni affollano le acque e nessuno controlla”, protesta Dario Balotta, presidente del circolo Legambiente del Basso Sebino.

L’alternativa, oltre al battello e ai treni, è il bus navetta che farà avanti e indietro da Sulzano: il prezzo del biglietto è di 5 euro. Ovviamente l’accesso alle auto è off-limits: in paese potranno parcheggiare solo i residenti con uno speciale pass rosso spedito a tutti gli indirizzi dal 15 maggio e i bus autorizzati.
I turisti potranno lasciare la loro auto nei parcheggi di Capriolo, Cortefranca, Rovato, Provaglio, Iseo e Pisogne, a un prezzo variabile dai 5 ai 15 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ponte di Christo, sul lago d’Iseo ressa di motoscafi e affitti a...