Ponte di Christo, 100 euro per saltare la coda su The Floating Piers

Taxi boat abusivi tra Sulzano e Montisola, ma la Finanza non riesce a fermarli: sono troppi

Sono decine i taxi-boat abusivi che fanno affari d’oro con i turisti, stranieri e non, che vogliono saltare la coda per il ponte di Christo. La Guardia di Finanza, allertata sul problema, non può fare nulla: i taxi-boat abusivi sono troppi ed è impossibile fermarli tutti. Intanto le barche, i gommoni e i motoscafi, ovviamente privi di regolare licenza, scorrazzano indisturbati per il lago d’Iseo, avanti e indietro.

I turisti che vogliono saltare la coda e farsi trasportare tra Sulzano e Montisola pagano fino a 100 euro a viaggio se stranieri e 20 o 30 euro se italiani. Pare che i più tartassati siano i turisti orientali.

E non è detto che a un viaggio di andata segua quello di ritorno: vista la forte affluenza  di turisti, il ritorno è garantito solo per chi prenota la barca. In caso contrario, i malcapitati turisti devono arrangiarsi.

Ponte di Christo, 100 euro per saltare la coda su The Floating Pi...