Piccoli villaggi da favola sparsi per il mondo

Da Hallstatt in Austria a Saksun nelle lontanissime Far Oer, passando da Cue Van in Vietnam e Castro dei Volsci, il villaggio dei giganti

Una vacanza tra mare, collina e montagna, stradine suggestive e silenziose, relax e tranquillità, aria fresca e pulita tutto l’anno. Si può desiderare qualcosa di meglio? Piccoli villaggi immersi nella natura sparsi per il mondo, luoghi ideali per concedersi una vacanza lontana dalle mete preferite dai turisti.

Bibury, nella parte meridionale dell’Inghilterra, è per tutti il "più bel villaggio del Regno Unito". Poco più di 600 abitanti che vivono ancora nei cottage in pietra costruiti nel XIV secolo. 

Castro dei Volsci, nella provincia di Frosinone, è un paesino di quasi 5000 anime arroccato su una collina a 400 metri di altezza. La sua posizione strategica domina su tutta la vallata. Le mura di cinta del villaggio, costruite con blocchi di malta molto grandi, hanno fatto nascere la leggenda che un tempo qui vivessero dei giganti.

Crovie è un piccolo villaggio della Aberdeenshire, una provincia della Scozia. C’è una sola fila di case costruite lungo una piccola strada. Un tempo ci vivevano i pastori, ora i pochissimi abitanti si dedicano alla pesca. 

Cua Van, in Vietnam, è un paesino di 700 abitanti che si trova in una tranquilla baia circondata da alte montagne. La particolarità di questo villaggio è che quasi tutti vivono sulle barche che usano anche per pescare.

Hallstatt, in Austria, è conosciuto per essere uno dei primi insediamenti umani. Sono stati scoperti, infatti, reperti archeologici del 5000 a.C. Situato in una piccola porzione di terreno pianeggiante tra il lago e le montagne restò a lungo isolato dal resto del mondo, la prima strada per raggiungere il villaggio fu costruita, infatti, soltanto nel 1890.

Shirakawa-gō è un piccolo villaggio nella prefettura di Toyama, in Giappone. Gli abitanti vivono tutti nelle caratteristiche case in stile "Gassho-zukuri" cioè mani in preghiera. Il tetto di paglia, infatti, essendo molto obliquo, ricorda la forma delle mani giunte ed è perfetto per le abbondanti nevicate.

Reine, con i suoi 300 abitanti, è un minuscolo villaggio di pescatori delle meravigliose isole Lofoten, in Norvegia. Il paese nasce su un promontorio ed è il posto ideale per passeggiate all’aria aperta e battute di pesca.

A Saksun, nelle isole Far Oer, vivono più pecore che persone. I 34 abitanti del villaggio vivono di allevamento e di pesca. Caratteristica comune a tutte le case è il tetto completamento ricoperto di erba. Quando si dice davvero dormire immersi nella natura.

Piccoli villaggi da favola sparsi per il mondo