Perché New York è la migliore meta dove andare nel 2019

Il 2019 sarà per New York City un "Anno Monumentale”, con tantissime novità importanti

Il 2019 sarà per New York City un “Anno Monumentale”. Tantissime le novità importanti per la Grande Mela, tra tra nuove aperture ed eventi.

Tra questi, l’inaugurazione di Hudson Yards, vicino alla High Line – il famoso giardino pensile – e al Javits, a West Side di Manhattan.

Si tratta del più grande sviluppo immobiliare della storia degli Stati Uniti dopo il Rockefeller Center, che sarà completato la prossima primavera. Il sito comprenderà oltre 1,6 milioni di metri quadrati di spazio commerciale e residenziale, più di cento negozi, ristoranti, appartamenti, un hotel di lusso e cinque ettari di spazi aperti al pubblico. Al suo interno ci saranno The Shed, un nuovo spazio culturale caratterizzato da un’innovativa struttura a conchiglia semi movibile, e Vessel, nuovo landmark di arte pubblica progettato da Thomas Heatherwick, con 154 rampe di scale interconnesse e più di 2.500 scalini con 80 piattaforme panoramiche, per un’altezza di 15 piani.

new-york-Hudson-Yards

La zona di Hudson Yards @Julienne Schaer

Il nuovo indirizzo imperdibile sarà quindi il 30 di Hudson Yards, che ospiterà l’osservatorio outdoor più alto di New York, The Observation Deck at Hudson Yards, con vedute panoramiche sulla metropoli più spettacolare del mondo da un’altezza di 395 metri.

Anche il vicino parco sospeso di High Line si estenderà ulteriormente con l’High Line Spur, all’ interno del quale – tra la West 30th Street e la Tenth Avenue – aprirà l’High Line Plinth, il primo spazio dedicato ai progetti artistici.

Anche i grandi classici newyorchesi si rinnovano: la prossima estate, il Museum of Modern Art’s (MoMA), una delle istituzioni culturali più importanti della città, inaugurerà la sua terza galleria, completando così la sua espansione, mentre per maggio è previsto il debutto dello Statue of Liberty Museum, adiacente alla Statua della Libertà su Liberty Island. Questo museo sarà dotato di display interattivi, gallerie e di un cinema dove i visitatori potranno scoprire la storia della statua e ciò che rappresenta per gli Stati Uniti d’America. Dal museo e dal suo rooftoop garden si avrà una spettacolare vista di ‘Lady Liberty’.

sttaua-liberta-new-york

@Joe Cingrana

Continua anche nel 2019 la rivitalizzazione della zona di Lower Manhattan, la zona più antica e che ora si è trasformata nella più nuova, un imperdibile polo d’attrazione a New York City. Sarà completato il Pier 17 all’interno del Seaport District NYC. Saranno infatti riqualificati ben sette edifici dedicati alla cucina, alla moda, all’intrattenimento e alla cultura. Inaugurato nell’estate 2018, ha un rooftop di 6.000 metri quadrati dove si svolgono concerti ed eventi.

Nella centralissima Times Square aprirà Lionsgate Entertainment City, uno spazio entertainment ideato dai creatori dei migliori parchi tematici al mondo, dove si potranno fare cene e attività a tema tra cui Mad Men, The Hunger Game ecc.

Gli appassionati di grattacieli potranno assistere alle fasi di costruzione di quello che sarà il secondo grattacielo più alto di Manhattan e che sarà ultimato nel 2020, il One Vanderbilt (alto 427 metri). Per salire sull’osservatorio indoor e outdoor a 335 metri di altezza bisognerà aspettare, ma è interessante sapere che vi si potrà accedere anche passando da un ingresso diretto all’interno del Grand Central Terminal.

One-Vanderbilt-new-york

Il nuovo grattacielo One Vanderbilt

Novità anche per lo shopping: a Staten Island, che è in pieno fermento in questi anni, sarà inaugurato ad aprile Empire Outlets, il primo e unico outlet della città. Ci saranno anche tanti ristoranti e bar affacciati sull’acqua da cui godersi una splendida vista dello skyline di Manhattan, che non guasta mai.

Nessuna città al mondo è paragonabile a New York City, per l’energia unica che si respira nelle strade e nei cinque  borough, Bronx, Brooklyn, Manhattan, Queens e Staten Island. A New York, infatti, c’è sempre qualcosa d’intrigante e di divertente da fare, dagli show di Broadway ai concerti all’aperto, passando per i tour della città e le visite ai musei, fino ai ristoranti, dove gustare cucine di tutto il mondo.

Il 2019 sarà anche un anno di grandi eventi. Molti si tengono tra gennaio e febbraio e, se si deve decidere il momento migliore per un viaggio a NYC, tenete presente che è proprio questo.
La celebre NYC Restaurant Week, che si tiene dal 21 gennaio all’8 febbraio, vedrà coinvolti ben 350 ristoranti in città, con menu scontati a prezzo fisso. Sempre a inizio anno si tengono in tutti i teatri di Broadway la NYC Broadway Week (21 gennaio-10 febbraio) e la NYC Off-Broadway Week (11-24 febbraio), per assistere ad alcuni dei migliori show e musical del mondo. Dal 21 gennaio al 10 febbraio anche i musei, i tour e le attrazioni dei cinque distretti newyorchesi sono più convenienti con la NYC Must-See Week, che consente di acquistare due biglietti al prezzo di uno.

manhattan-new-york-2019

Skyline di Manhattan @Julienne Schaer

A maggio, invece, per chi ama il design si tiene la NYCxDESIGN con più di 350 eventi animati da designer eclettici provenienti da tutto il mondo. A giugno è atteso per la prima volta negli Stati Uniti il WorldPride, in concomitanza con il 50° anniversario dei Moti di Stonewall, considerati il momento di nascita del movimento per i diritti omosessuali,: per questo mega evento si attendono oltre 3 milioni di visitatori.

Ma tanti altri sono gli appuntamenti nel corso del 2019: a Coney Island sarà inaugurato un nuovo parco avventura con percorsi su corde e zip line, mentre nel South Bronx nascerà la Bronx Music Hall dove ascoltare salsa, hip hop, R&B e jazz. Vi serve altro per convincervi che il 2019 è l’anno giusto per andare a New York?

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché New York è la migliore meta dove andare nel 2019