Paura di andare all’aeroporto: i consigli per evitare lunghe soste nello scalo

Chi sta per partire deve ammettere di non sentirsi sicuro all’idea di doversi recare in un aeroporto

I recenti attacchi terroristici all’aeroporto Ataturk di Istanbul e quelli avvenuti lo scorso mese di marzo all’aeroporto Zaventem di Bruxelles poco si conciliano con le prossime partenze per le vacanze estive.

Sono molti ad aver prenotato un aereo in vista delle tanto attese ferie. Ma, diciamo la verità, però, chi non ha paura di entrare in uno scalo aeroportuale e di sostare nella hall delle partenze senza temere un attacco terroristico in questo momento?

Chi è costretto a partire per lavoro o chi non vuole comunque rinunciare – giustamente – alle proprie vacanze ammetterà di non sentirsi sicuro all’idea di doversi recare all’aeroporto.

Ecco allora alcuni consigli che renderanno sicuramente la vostra permanenza all’interno dell’aeroscalo meno temibile:

  1. Fate il check-in online: eviterete di sostare nella hall dell’aeroporto e potrete dirigervi direttamente al controllo bagagli al di là del quale i malintenzionati difficilmente arrivano.
  2. Viaggiate con il solo bagaglio a mano: se evitate di spedire la valigia non dovete neppure fare la fila al check-in per imbarcarla. Anche in questo caso, potrete dirigervi direttamente al controllo bagagli.
  3. Portate con voi una micro-borsa: per tenere comodamente sotto mano i documenti di viaggio (carta d’identità, o meglio ancora il passaporto, e carta d’imbarco), il portafoglio e il cellulare indossate una pratica borsina a tracolla. L’ideale sarebbe che fosse anche piatta: visto che non tutte le compagnie aeree consentono di imbarcare più di un bagaglio a mano (specie le compagnie aeree low cost), la potrete infilare velocemente nella tasca esterna del trolley per oltrepassare la dogana e riprenderla subito dopo.
  4. Scaricate la carta d’imbarco sullo smartphone: quando fate il check-in online vi verrà chiesto se volete ricevere la carta d’imbarco via e-mail o SMS. In entrambi i casi, fatelo. È più pratico tenere il documento a disposizione sul display dello smartphone per passare velocemente il controllo di sicurezza.
  5. Scaricare la app della compagnia aerea: prima di partire, scaricate la app relativa alla vostra compagnia aerea. Una volta inseriti i dati del vostro volo (tra cui anche la carta d’imbarco). Potrete così tenere sotto controllo tutte le informazioni relative al vostro volo, dal gate di partenza a eventuali ritardi, senza dover guardare gli schermi dell’aeroporto né attendere gli annunci fatti all’altoparlante.
  6. Portate sempre con voi un power bank: se lo smartphone diventa uno strumento fondamentale per il vostro viaggio, la app della compagnia aerea, la carta d’imbarco e la connessione Wi-Fi dell’aeroporto consumano parecchia energia di cui non potete fare assolutamente a meno durante un viaggio. Non dimenticate di tenere a portata di mano un power bank ovvero una batteria aggiuntiva che avrete caricato la sera prima di partire e che vi garantirà la carica necessaria al viaggio. Per essere sicuri al 100% dell’autonomia del telefono, tenete a portata di mano anche il caricatore del cellulare, da collegare a una qualsiasi presa elettrica dell’aeroporto.
Paura di andare all’aeroporto: i consigli per evitare lunghe sos...