Il Parco Nazionale Svizzero compie cent’anni: eventi

Il primo agosto 1914 fu inaugurato il parco

L’unico Parco Nazionale Svizzero si trova nella regione più a Est della Svizzera, in Engadina. Il suo territorio comprende dei terreni alpini compresi tra 1400 e 3200 m d’altitudine. Nei suoi diversi habitat la natura è lasciata completamente libera a se stessa, selvaggia. Fu fondato proprio per creare un’oasi naturale unica nel suo genere. Cent’anni dopo ospiti e abitanti del posto possono scoprire questo parco naturale inimitabile.

Il primo agosto 1914 fu inaugurato il parco, quest’anno si celebrano i cent’anni dalla sua fondazione. Per il centenario dalla creazione del parco naturale è previsto un programma ricco e vario di eventi: spettacoli artistici, trasmissioni televisive dal vivo, messaggi di personalità di rilievo e giochi per i più piccoli. Ai piaceri della tavola provvede una vasta scelta di prodotti regionali che le associazioni di Zernez offrono all’interno e attorno al tendone per feste.

In quest’area di 170 chilometri quadrati la natura è rimasta incontaminata, sui processi di evoluzione l’uomo non è più intervenuto.

L’estate offre molte possibilità escursionistiche e una grande varietà di piante. I mesi estivi sono il periodo ideale per visitare il Parco Nazionale. Tutti i sentieri sono agibili, i giorni sono lunghi e le temperature spesso gradevoli. Le piante in fiore e le farfalle variopinte sono un incanto.

Il Parco nazionale svizzero è un parco di montagna, la cui altitudine varia dai 1400 ai 3200 m s.m. Gli 80 km di sentieri escursionistici e i 21 diversi itinerari ne fanno un autentico paradiso del trekking, con proposte per tutti i gusti.

Una ricchezza straordinaria di animali alpini come camosci, cervi e marmotte sono visibili nel Parco Nazionale. Svariate piante alpine colorano il paesaggio lungo i sentieri. Attualmente vivono oltre 5000 specie animali e 650 diverse varietà di piante.

La Casa del Parco Nazionale è un piccolo museo situato a Zernez (GUARDA LA MAPPA), costruita nel 1968, comprende una piccola esposizione permanente, uno sportello d’informazione, una sala conferenze e un negozio. Zernez è servita dalla Ferrovia Retica, sulla linea Pontresina – Scuol.

La Forcola di Livigno è un valico alpino situato nelle Alpi Retiche occidentali in prossimità del confine italo-svizzero, percorsa dalla strada che collega il comune italiano di Livigno (GUARDA LA MAPPA) e quello grigionese di Poschiavo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Parco Nazionale Svizzero compie cent’anni: eventi