Aumentano i Paesi certificati come “Safe Travels”

Sono 275 le mete sicure che osservano le norme anti Covid-19

Con l’estate alle porte e la campagna vaccinale a pieno ritmo, i viaggiatori possono tornare a pianificare le proprie vacanze in modo sicuro. Una boccata d’ossigeno anche per tutti gli operatori turistici che possono finalmente guardare al futuro più roseo. L’adozione del marchio “Safe Travels” consente di identificare quelle destinazioni che si distinguono per protocolli di sicurezza e rispetto delle norme di contenimento dei contagi.

Misure anti contagio e destinazioni sicure

Il marchio Safe Travels è stato lanciato ormai un anno fa, nel maggio 2020, dal World Travel & Tourism Council (WTTC) che ha adottato protocolli redatti sulla base delle linee guida dell’OMS, e oggi è stato adottato da oltre 275 destinazioni in tutto il mondo. Tra gli ultimi paesi ad ottenere il marchio che certifica la struttura o la destinazione come sicura e rispettosa delle norme anti Covid-19 a livello globale, ci sono: Thailandia, Barbados, Cipro, Abu Dhabi, Bosnia ed Erzegovina, Mongolia e Kirghizistan. Il primo paese europeo a ricevere il riconoscimento è stato il Portogallo. La lista di paesi che possono beneficiare del “timbro verde” è in costante aggiornamento e crescita.

Un timbro, quello del Safe Travels, utile a ripartire, sia per i turisti che per il futuro delle destinazioni di tutto il mondo. “Dal Portogallo a Porto Rico, dallo Sri Lanka alla Slovenia, dalla Tunisia a Tobago, il nostro marchio è ora riconosciuto in tutto il mondo, a testimonianza del duro lavoro svolto per far funzionare l’iniziativa sia per le destinazioni che per i viaggiatori – ha dichiarato Gloria Guevara, president & ceo del World Travel & Tourism Council – Poiché le campagne vaccinali registrano progressi quasi ovunque e con le restrizioni di viaggio che iniziano ad essere allentate, riteniamo che il timbro si dimostrerà una componente chiave del recupero della destinazione e del ripristino della fiducia dei consumatori.

Requisiti per ottenere il sigillo Safe Travels

Per ottenere il sigillo Safe Travels, è fondamentale rispettare severe norme anti contagio e a garantire la massima sicurezza ai turisti. Tra queste: l’igiene sia nei luoghi pubblici che nelle strutture private, sanificazioni frequenti, dispenser di gel disinfettante, fornitura di dispositivi di protezione individuale, distanziamento sociale (soprattutto sui mezzi di trasporto come aerei e treni), pagamenti elettronici, prenotazioni online per musei.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aumentano i Paesi certificati come “Safe Travels”