L’erede del Concorde è pronto al decollo, si chiamerà AS2

Un business jet privato da 100 milioni di dollari

E’ un nuovo aereo supersonico che permetterà di collegare Londra e New York in tre ore, soltanto sei ore per andare da Tokyo a Los Angeles. E’ stato battezzato Aerion Supersonic AS2 ed è l’erede del progetto Concorde, andato in pensione nel 2003.

La casa natale è nel cuore degli Stati Uniti, a Reno nel Nevada, sede della società aerospaziale statunitense Aerion Corporation, in collaborazione con il colosso Airbus Group. Volerà alla velocità di 1.217 miglia orarie (che corrispondono a circa 2.000 km/h), un po’ più lento del suo predecessore che volava a 1.350.

La sua forma particolare offre vantaggi aerodinamici e basso consumo di carburante, nella forma si fondono gli aspetti moderni a quelli d’epoca che lo rendono simile al vecchio Concorde. E’ un velivolo trireattore, i tre motori sono posti sulle ali e sulla coda.

Si tratterà di un business jet privato, la sua cabina offre fino a dodici posti a tutto comfort, tutti i sedili potranno essere uniti tra di loro a gruppi di 3 formando in tutto 4 comodi letti per i voli notturni.

Il Gruppo Airbus fornirà assistenza tecnica e le necessarie certificazioni in modo che i tempi di sviluppo e di messa in produzione si accelerino. L’AS2 dovrebbe iniziare a volare prima del 2019 e potrà entrare a regime nel 2021. Il costo stimato è di circa 100 milioni di dollari (79 milioni di euro).

L’Aérospatiale-BAC Concorde cessò il servizio passeggeri nel 2003 per il deficit dovuto agli impressionanti consumi e costi di manutenzione. Il primo volo fu effettuato nel 1969, per la sua epoca era un velivolo dotato di caratteristiche uniche, volò in servizio con Air France e British Airways. Raggiungeva la velocità di 1.350 miglia orarie.

L’erede del Concorde è pronto al decollo, si chiamerà AS2