Il quartiere di Notting Hill si ribella alle foto dei turisti

Notting Hill, uno dei quartieri più belli e pittoreschi di Londra, è in cima ai desideri di chi cerca la foto perfetta. Ma i residenti sono stanchi dei turisti invadenti

Le casette multicolore, le bancarelle di Portobello, le stradine animate ad ogni ora del giorno e della notte, il dna caraibico e un film che ha fatto sognare almeno un paio di generazioni di romantici: tutto questo e molto altro rende Notting Hill una tappa irrinunciabile per chi decide di vistare Londra.

Il quartiere è, ormai da anni, letteralmente preso d’assalto dai turisti. Non solo per passeggiare tra le sue palazzine colorate, facendosi sorprendere dai suoi scorci inaspettati e curiosando nei suoi negozietti vintage. Notting Hill è infatti considerata la meta più “instagrammabile” di tutta Londra e uno dei posti più social d’Europa. È così che l’invasione turistica del quartiere ha assunto ultimamente la forma della corsa allo scatto più bello, più originale, dando vita ad una vera e propria invasione da parte di influencers e appassionati instagrammers.

Notting Hill

Facendo una ricerca attraverso l’hashtag  #NottingHill in questo momento, su Instagram, appaiono oltre un milione e duecentomila scatti: una situazione, questa, che ha fatto esplodere la protesta dei residenti.

Il quartiere, in origine popolare, ora è abitato prevalentemente da professionisti e anziani, la cui tranquillità viene continuamente molestata dai turisti affamati di foto.

La ricerca dell’immagine perfetta, infatti, non si limita ad un giro per il quartiere con gli occhi bene aperti alla scoperta del dettaglio più significativo: i più sfacciati tra i turisti social arrivano a sedersi sugli usci delle case, o addirittura a suonare agli abitanti per chiedere loro di visitare i cortili interni e scoprire altri scenari da condividere con i propri followers.

notthing hill

La pazienza dei residenti è arrivata al limite: una signora ultranovantenne ha raccontato al Time di aver contato, una domenica, più di 60 fotografie alla sua casetta; un altro residente ha detto di aver volutamente sporcato la sua finestra per scoraggiare i turisti a fotografarla.

Sarà difficile trovare un modo concreto per difendersi dalla conseguenze della bellezza del loro quartiere, ma sarà interessante seguire la battaglia di questi residenti, perché il problema di un turismo maleducato e invadente accomuna Notting Hill con tanti quartieri e strade considerati particolarmente iconici in tutto il mondo.

Dal centro di Parigi alla Lombard Street di San Francisco, si sta pensando infatti a misure per rallentare la ormai sfrenata corsa allo scatto perfetto, che disturba la quotidianità di chi abita questi posti straordinari. Di certo, scatti social a parte, sarà impossibile tenere lontani i turisti dalle architetture pittoresche, dai colori e dalla vitalità di Notting Hill, che ormai sono una calamita potentissima per tutti coloro che fanno tappa a Londra.

Notting Hill

Il quartiere di Notting Hill si ribella alle foto dei turisti