È la città più amata del mondo, e queste le sue novità

New York è pronta a riaccogliere i turisti internazionali e lo fa lanciando numerose novità: dai trasporti, ai musei, fino all'aria aperta, ecco le migliori sorprese

La Grande Mela è, probabilmente, la città più amata del mondo. E con la riapertura dei confini degli Stati Uniti al turismo internazionale, questa incredibile megalopoli si appresta ad accogliere i visitatori con interessantissime novità.

Ad annunciarlo è NYC & Company, ente ufficiale di promozione per i cinque distretti di New York City con il motto “It’s Time for New York City“. Basta guardare i numeri delle ricerche web per capire che non vediamo l’ora di tornarci (o di andarci per la prima volta). Secondo i dati raccolti da Marriott International, da metà ottobre, le prenotazioni dall’Europa verso gli Stati Uniti sono aumentate del 16% in soli sette giorni, con un range da 4.000 fino a 7.000 ricerche al giorno e, tra le località più ricercate, c’è naturalmente New York City. L’hotel più famoso che Marriott ha a New York è il St. Regis, all’angolo tra la Fifth Avenue e la 55th Street, che da più di un secolo continua a essere uno dei migliori indirizzi del mondo.

Scopriamo insieme alcune delle principali novità che troveremo nella Grande Mela.

Le novità nei trasporti di New York

Molte novità riguardano i trasporti che renderanno l’esperienza turistica in questo luogo ancor più piacevole, facile e organizzato.

L’incredibile Moynihan Train Hall

Un esempio di tutto questo è il Moynihan Train Hall, uno spettacolare padiglione ferroviario alto 28 metri con lucernari vertiginosi che ha trasformato il monumentale James A. Farley Post Office Building in un hub di trasporto del 21° secolo che serve i passeggeri LIRR e Amtrak.

Una nuova stazione che ha il 50% di spazio in più nell’atrio, un sistema di orientamento all’avanguardia e display informativi. Inoltre, sono stati annunciati i piani per un nuovo percorso pedonale che collegherà la High Line di NYC senza interruzione alla Moynihan Train Hall, il cui completamento è previsto per il 2023.

new york Moynihan Train Hall

Immagine esterna della nuova Moynihan Train Hal

Il rinnovo dell’aeroporto

Rinnovato anche il Terminal B dell’aeroporto LaGuardia che presenta 35 nuovi gate, insieme a negozi, cibo e bevande e servizi che raddoppiano l’offerta precedente.

Entro la metà del prossimo anno, con il completamento del nuovo Terminal C di Delta, i visitatori saranno accolti dal look all’avanguardia dello scalo con i suoi due nuovi terminal collegati da una magnifica Central Hall, con la scultura Orpheus e Apollo, già presente al Lincoln Center.

Mentre il progetto AirTrain, il cui completamento è previsto per il 2025, fornirà un comodo collegamento ferroviario alla Long Island Rail Road e alla metropolitana di New York che offre ai viaggiatori un servizio da Manhattan all’aeroporto in 30 minuti.

Il Newark Liberty International Airport

Novità anche per quanto riguarda il Il nuovissimo Newark Liberty International Airport, un terminal di quasi 93.000 metri quadrati che sarà il 20% più grande dell’attuale Terminal A. Uno scalo che sarà caratterizzato da 33 nuovi gate e da cambiamenti di design particolarmente moderni integrati nella struttura.

Il nuovo terminal sarà anche dotato di tecnologia all’avanguardia e caratteristiche di sicurezza, e aggiornamenti biometrici. Sarà costruito, inoltre, un sistema ferroviario a guida sopraelevata.

Le novità delle attrazioni turistiche newyorkesi

Tantissime novità anche per quanto concerne le attrazioni turistiche di New York. Per esempio, le Phoenix Family Thrill Roller Coaster hanno aperto quest’estate a Coney Island. Alta 20 metri, la nuova corsa delle montagne russe raggiungerà una velocità di quasi 55 km all’ora.

Una nuova e incredibile Spa

Una nuova Spa, ideata dai visionari del gruppo QC Terme Spas & Resorts in Italia, aprirà il mese prossimo a Governors Island, segnando la prima proprietà QC negli Stati Uniti. I biglietti sono ufficialmente disponibili per l’acquisto online.

Lo straordinario SUMMIT

Il SUMMIT, la più recente piattaforma di osservazione di NYC posta sulla sommità del nuovo grattacielo iconico One Vanderbilt.ch, ha aperto il 21 ottobre. SUMMIT porterà i visitatori al punto di osservazione più alto di Midtown con vista sul Chrysler Building, sull’Empire State Building e a nord di Central Park, e sulle sporgenze del pavimento in vetro che sovrastano oltre 305 metri sopra Madison Avenue.

nuovo osservatorio new york

L’incredibile SUMMIT

RiseNY, una nuova attrazione di intrattenimento

RiseNY, una nuova attrazione di intrattenimento che aprirà più tardi quest’anno, collegherà i visitatori a NYC in un modo unico e straordinario, esplorando la storia della città attraverso attori dal vivo, media immersivi e gallerie museali, culminando con una corsa in salita.

Musei, organizzazioni culturali e spettacolo

Le sorprese di New York non finiscono qui, tante novità arrivano anche per quanto riguarda i musei, le organizzazioni culturali e lo spettacolo. Sono davvero tantissime e per questo noi abbiamo selezionate quelle più interessanti.

La nascita dell’ American LGBTQ+ Museum

A metà settembre, celebrità LGBTQ+, funzionari eletti e membri del consiglio hanno condotto una cerimonia di inaugurazione per dare il benvenuto all’American LGBTQ+ Museum che sarà situato presso la New-York Historical Society a Central Park West e la cui costruzione dovrebbe iniziare il prossimo anno.

Banksy:Genius or Vandal?

Inaugurata all’inizio di questo mese al 526 di Sixth Avenue, Banksy:Genius or Vandal? è una mostra di fama mondiale dedicata al brillante artista britannico.

Sarà esposta fino al weekend del Ringraziamento, e si immerge nel controverso universo artistico di uno dei più influenti creatori di oggi. Presenta, inoltre, più di 80 opere autentiche di Banksy provenienti da collezioni private europee.

Automania in mostra al MoMA

Automania, invece, sarà in mostra al MoMA fino al 2 gennaio 2022 e illustra uno sguardo approfondito sulle automobili, un oggetto che ha ispirato innovazione, trasformazione sociale e dibattito critico.

La mostra affronta i sentimenti contrastanti che si sono sviluppati in risposta alle auto e alla cultura automobilistica nel 20° secolo attraverso auto e componenti, modelli architettonici, film, fotografie, poster, dipinti e sculture.

Christian Dior: Designer of Dreams

Gli amanti della moda potranno invece ammirare Christian Dior: Designer of Dreams, una mostra esposta al Brooklyn Museum fino al 20 febbraio 2022 che copre la storia innovativa e l’eredità della casa di Dior e mette in evidenza le molte fonti di ispirazione del creatore di moda, tra cui una varietà di oltre 200 capi di haute couture, nonché fotografie, schizzi, video d’archivio, elementi di profumo vintage e accessori.

Immersive Van Gogh Exhibit New York

Grazie al suo successo estivo, tornerà anche Immersive Van Gogh Exhibit New York al Pier 36 dal 17 novembre al 2 gennaio 2022, presentando l’arte di Vincent Van Gogh in un’accattivante mostra digitale, dando agli ospiti la rara opportunità di “entrare” nel lavoro dell’artista.

MoMA mostre

L’entrate del MoMA

Waterfront e attività all’aperto

Novità anche per gli amanti dell’aria aperta che potranno godere di tante attività che renderanno l’esperienza newyorkese ancor più interessante.

Una tra queste è Little Island che ha aperto al Pier 55 come parco pubblico gratuito con uno spazio verde, un anfiteatro da 687 posti, una piazza, un prato, proposte di cibo e bevande e altro ancora.

Il supporto alle comunità

Infine, ma non per importanza, all’inizio di quest’anno è stata lanciata The Black Experience in NYC, un evento dedicato a celebrare la diversità e le sfumature all’interno della comunità nera di New York City e tutto ciò che la rende unica.

Ma non solo, ha esordito anche The Latino Experience in NYC che mostra la rappresentazione latina più diversificata di qualsiasi città del mondo e come la cultura latino-americana è parte integrante del tessuto della città.

Infine, NYC & Company ha anche previsto il Support for NYC’s Asian Community con ulteriori contenuti in programma per mettere in evidenza le comunità asiatiche americane e delle isole del Pacifico.

Senza dimenticare che l’organizzazione continua a rilasciare contenuti solidi e risorse online aggiornate per i viaggiatori relativi a LGBTQ+ NYC e Accessible NYC.

Insomma, New York sarà più bella che mai. E ora che le frontiere stanno per riaprire, non resta che preparare le valige per partire ala volta della Grande Mela.

new york novità

Vista aerea sullo skyline di New York

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

È la città più amata del mondo, e queste le sue novità