La nave da crociera con le terme a bordo

L'acqua termale delle Terme di Sirmione riempirà le piscine delle spa a bordo di tutte le navi della compagnia crocieristica

Le navi da crociera sono ormai delle città galleggianti. A bordo c’è di tutto. Mancavano solo le terme.
Ma a breve sulle navi di Costa Crociere ci saranno anche quelle.

L’acqua termale sulfurea salsobromoiodica delle Terme di Sirmione riempirà le piscine delle spa a bordo di tutte le navi della compagnia crocieristica.

La prima crociera a offrire le terme sarà quella a bordo della Costa Diadema che partirà il 15 febbraio da Savona. Una delle più grandi navi del Mediterraneo che, al varo, nel 2016, venne soprannominata la ‘Regina del Mediterraneo’. Può ospitare quasi 5.000 passeggeri nelle cabine o nelle 141 suite che hanno l’accesso diretto all’area benessere Samsara, 6.000 metri quadrati di piscine talassoterapiche, bagni di vapore e saune finlandesi dove rilassarsi e staccare dal mondo.

costa-diadema-samsara-spa

Non solo piscine ma anche trattamenti termali con prodotti naturali e fanghi, elaborati sotto la supervisione del team di dermatologici delle famose terme lombarde.

Il menu dei trattamenti di bellezza e wellness tra cui si potrà scegliere comprenderà viso e corpo idratanti, rigeneranti, anticellulite, lenitivi e tonificanti, ma ci saranno anche quelli legati alla salute.
Le spa vista mare a bordo delle navi faranno il resto.

costa-crociere-samsara-spa

“L’acqua termale sulfurea, insieme al suo fango, è identificata come quella con le maggiori evidenze scientifiche”, ha spiegato Margherita De Angeli, Direttore Generale delle Terme di Sirmione “e la sua efficacia è riconosciuta da prestigiosi organismi internazionali e da riviste ad alto impatto scientifico. La nostra offerta, gestita con una logica industriale, si basa su risorse benefiche dimostrate concretamente, su una costante ricerca e sviluppo delle stesse.”.

Dalle proprietà idratanti, rigeneranti e antinfiammatorie, tollerata anche dalle pelli più sensibili, l’acqua di Terme di Sirmione favorisce la difesa dai radicali liberi ossidanti. I sali minerali e gli oligoelementi contenuti esercitano una spiccata attività lenitiva, anti-age e antiinquinamento.

costa-diadema-costa-crociere

Così il percorso di quest’acqua particolare, lungo vent’anni per arricchirsi di sostanze minerali e sgorgare a 69°C sul fondo del Lago di Garda da un camino idrogeotermico, arriva a bordo delle più belle navi da crociera.

La presenza a Sirmione di una fonte d’acqua termale è nota fin dal Rinascimento. La scoperta risale però solo al 1889, quando un palombaro veneziano di nome Procopio s’immerse nel Lago di Garda andando alla scoperta della Boiola, la fonte di acqua calda di cui tutti parlavano. L’impresa fu clamorosa, festeggiata dai giornali del tempo, segnò l’inizio di una nuova epoca per questa località dove venne aperto il primissimo centro termale e in seguito tanti altri.

nave-terme-costa-crociere-sirmione

La nave da crociera con le terme a bordo