Nasce l’alleanza tra treni e compagnie aeree per viaggiare

Le compagnie aeree iniziano a collaborare con i trasporti su rotaia per sconfiggere la crisi

È da sempre una sfida accesa tra compagnie aeree e ferroviarie, nell’intento di offrire sempre maggiori soluzioni ai passeggeri e strappare agli avversari la leadership dei trasporti principalmente su brevi tratte. Nelle ultime settimane, tuttavia, la crisi economica provocata dalla pandemia di Covid ha imposto una nuova riflessione: nasce così una collaborazione tra treni e aerei per quanto riguarda i trasporti interni.

Con lo sviluppo sempre più importante di nuove tecnologie come l’alta velocità, i mezzi di terra hanno iniziato ad attrarre sempre più l’attenzione dei passeggeri, dando del filo da torcere alle principali compagnie aeree a livello internazionale. Inoltre, una crescente spinta alla tutela dell’ambiente ha visto ridurre ulteriormente l’utilizzo degli aerei per le rotte più brevi, proprio a favore dei veicoli su rotaia che hanno un impatto minore in termini di emissioni di CO2 a parità di capienza.

Tuttavia, è stata la crisi che nel 2020 ha colpito soprattutto il settore turistico ad aver messo in ginocchio molte compagnie aeree, incluse le principali low cost. Ed è per questo che si avverte sempre più forte la necessità di trovare un punto d’incontro, così da rialzarsi: l’idea è quella di abbandonare le rotte interne, meno profittevoli e maggiormente a rischio concorrenza, per puntare sui voli a lungo raggio, dove i trasporti di terra non possono reggere la competizione. Per riuscire in questo intento, diversi vettori hanno deciso di siglare un accordo con le principali compagnie ferroviarie.

È il caso di Lufthansa, che ha da poco annunciato la sua cooperazione con Deutsche Bahn (azienda che ha la gestione delle ferrovie tedesche), affinché siano i treni a coprire gran parte delle tratte a corto raggio. Il primo passo di questo importante progetto avrà luogo a luglio, quando le città di Berlino, Amburgo, Brema, Munster e Monaco di Baviera saranno collegate con l’hub di Lufthansa a Francoforte, mediante servizi ferroviari ad alta velocità. A dicembre, il numero di collegamenti via terra dovrebbero ulteriormente aumentare.

Questa non è un’idea del tutto nuova, dal momento che nei mesi scorsi la Air France-Klm ha ottenuto diversi aiuti statali da parte del governo francese purché incentivasse l’utilizzo del treno per le tratte interne, le più brevi. Anche Alitalia sta valutando l’opportunità di ridurre le rotte su suolo nazionale, con particolare attenzione a quelle meno frequentate. Al momento, le compagnie aeree low cost non hanno intrapreso iniziative del genere, mostrando la volontà di continuare a puntare sulle tratte a corto raggio, economiche e particolarmente vantaggiose.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nasce l’alleanza tra treni e compagnie aeree per viaggiare