Mostre, musei e parchi aperti: gli appuntamenti di luglio

Da Nord a Sud dello stivale: ecco gli appuntamenti più belli e imperdibili con la cultura

Mentre le città si svuotano lentamente e chi resta conta i giorni che mancano alle vacanze estive, ecco che lungo lo stivale, giorno dopo giorno, si susseguono gli eventi più belli di sempre, quelli che ci permettono di restare connessi con musei, parchi e luoghi culturali durante le giornate più calde dell’anno.

Luglio si apre con la Notte Europea dei Musei, un evento patrocinato dal Ministero della Cultura e che coinvolge tutte le regioni del Belpaese. A partire da sabato 3 luglio, infatti, ci sarà l’apertura straordinaria serale di parchi archeologici e naturali, e luoghi della cultura, al costo simbolico di 1 euro per l’ingresso.

Tuttavia, lungo il nostro stivale, musei e mostre si susseguiranno per tutto il mese. Scopriamo alcune delle più belle, assolutamente da non perdere.

Chi illumina la grande notte

A luglio, e fino a settembre, arte contemporanea e paesaggio diventeranno tutt’uno in un mostra diffusa tra i borghi dell’Alta Langa. Il progetto, presentato dalla galleria d’arte Lunetta11, ha voluto omaggiare il grande Elio Petri e il suo ultimo film rimasto incompiuto a causa della morte prematura del regista

Durante le sere d’estate, sarà possibile andare alla scoperta delle chiese barocche, delle cappelle cinquecentesche e degli antichi edifici che puntellano il territorio e che metteranno in mostra l’arte, e la bellezza del paesaggio di questi borghi, in un unico luogo.

In Zir – I miei viaggi verso Gerusalemme

A Milano, negli spazi di Nonostante Marras, una mostra porterà i visitatori alla scoperta di Gerusalemme attraverso gli occhi di Lidia Bagnara, fotografa italiana, che ha immortalato momenti, persone e panorami del luogo in tutti i suoi viaggi tra il 1991 e il 2021.

Attraverso un percorso fotografico, i visitatori potranno vivere un’esperienza extrasensoriale stimolato proprio dalla vista di quegli scatti incredibili.

Quel silenzioso bagliore

La Biblioteca Nazionale Marciana ospita dal 3 luglio al 15 agosto 2021 la mostra Quel silenzioso bagliore dell’artista Gottfried Helnwein. L’esposizione è una celebrazione all’attività del pittore, fotografo, scenografo e artista poliedrico di origini austriache. Provocatorio, controverso, ma sicuramente intenso, il lavoro di Helnwein esplora la sofferenza silenziosa dei bambini e della violenza crudele della guerra.

Ceramica dolce. Design e artigianato a Montelupo

Dal periodo rinascimentale, Montelupo ha rappresentato la “Fabbrica di Firenze” della ceramica. Per omaggiare il ruolo di Montelupo fiorentino, è stata organizzata una mostra dal nome Ceramica dolce. Design e artigianato a Montelupo.

Per tutto il mese di luglio, all’interno del Palazzo Podestarile della città, sarà possibile osservare le opere realizzate da artisti e designer di fama mondiale che hanno prodotto opere e collezioni direttamente all’interno delle botteghe del territorio.

Raffaello e la Domus Aurea. L’invenzione delle grottesche

A luglio, nella capitale, si terrà uno degli appuntamenti culturali più imperdibili di sempre, quello dedicato a Raffaello. La mostra, a cura di Vincenzo Farinella e Alfonsina Russo con Stefano Borghini e Alessandro D’Alessio, e pensata per le celebrazioni del cinquecentenario della morte di Raffaello Sanzio, invita a scoprire l’artista all’interno di uno dei luoghi più suggestivi di Roma: la Domus Aurea.

L’esposizione propone un percorso multimediale, tra videomapping immersivi, animazioni e scenografie digitali all’interno della dimora di Nerone, per un racconto visivo e sonoro basato sulla ricerca artistica e sulle storie che ruotano intorno alle grottesche.

domus area

Domus Area

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mostre, musei e parchi aperti: gli appuntamenti di luglio