Riaprono le miniere dell’isola d’Elba e possono essere visitate

Al di là delle spiagge e del mare, l'isola d'Elba ospita alcune tra le (vecchie) miniere più belle e più importanti d'Europa

Se hai sempre pensato all’isola d’Elba come ad una località di “solo” mare, ora dovrai ricrederti: c’è un tesoro nascosto nella sua terra. Un tesoro che, oggi, ha deciso di svelarsi.

Parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, l’isola d’Elba è famosa per le sue spiagge e per il suo mare. Luogo amatissimo per le vacanze estive sia dai giovani che dalle famiglie coi bambini, si presta ad un weekend di relax (e di cultura) anche durante gli altri mesi dell’anno. Mesi in cui ci si può dedicare all’esplorazione del suo entroterra, a cominciare dalle miniere.

isola d'elba

Non tutti lo sanno, ma l’isola d’Elba ospita infatti splendide miniere d’ematite, magnetite, limonite e pirite. Che rappresentano un volto inedito dell’isola, e che ne raccontano la storia antica. Molti secoli fa, queste miniere nascoste tra le grotte, venivano utilizzate dagli Etruschi, dai Romani, dai Pisani e dai Genovesi in epoca medievale, e attirarono l’attenzione di Cosimo de’ Medici e di Napoleone Bonaparte (che proprio all’Elba venne in esilio).

Chiuse nel 1981, le miniere sono oggi visitabili: si può scendere sottoterra alla scoperta di uno tra i bacini minerari più estesi del mondo, e ammirare così da vicino oltre 200 diverse varietà di minerali ed oltre un ventesimo di tutti quelli presenti sulla Terra. Un’esperienza affascinante che, grazie all’aiuto delle guide naturalistiche esperte, permette a tutti di diventare geologi per un giorno. Bambini compresi.

miniere isola d'elba

Le miniere dell’isola d’Elba hanno una storia antichissima | Fonte: Facebook (Miniere di Calamita Capoliveri Isola d’Elba)

Le Miniere di Capoliveri si trovano a pochi chilometri dal paese, sul promontorio del Monte Calamita, nel versante orientale dell’isola d’Elba. Si può raggiungere in auto il museo della Vecchia Officina, percorrendo una strada dal panorama mozzafiato; da qui, un servizio navetta messo a disposizione dall’associazione Calamita conduce alla galleria sotterranea del Ginevro. È, questo, il giacimento di magnetite più grande d’Europa. E vederlo è una splendida esperienza. C’è poi il Vallone, cantiere a cielo aperto della Miniera di Capoliveri, coi suoi vecchi impianti di lavorazione e i segni d’un lavoro millenario.

miniere isola d'elba

Si possono ancora ammirare le vecchie strutture delle miniere | Fonte: Facebook (Miniere di Calamita Capoliveri Isola d’Elba)

Luoghi da esplorare, per conoscere da vicino il lato nascosto di una tra le più belle isole d’Italia. Magari attraverso uno dei trekking prenotabili sul sito, come il Cammino dei Minatori: lungo 9 km, lo si percorre in cinque ore, tra gallerie sotterranee e incredibili panorami.

miniere isola d'elba

Le miniere dell’isola d’Elba possono essere espolare con tour guidati | Fonte: Facebook (Miniere di Calamita Capoliveri Isola d’Elba)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Riaprono le miniere dell’isola d’Elba e possono essere&nbs...