Meteo: caldo anomalo al Sud, temporali violenti al Nord

L'anticiclone africano fa alzare la colonnina di mercurio di 2°C. E l'estate sarà bollente

Caldo, anzi, caldissimo. Temperature molto al di sopra della norma, di almeno 1 o 2°C. Gli ultimi aggiornamenti che arrivano dai meteorologi continuano a proporre scenari tutt’altro che incoraggianti sul seguito della stagione calda: la lunga fase di temperature abbondantemente sopra le medie stagionali su tutta l’Italia è destinata a peggiorare.

Come già avvenuto nelle ultime settimane, nei prossimi giorni le temperature subiranno una decisa impennata verso l’alto, in quanto l’anticiclone africano sarà supportato dal cospicuo afflusso di correnti calde provenienti dal Sahara.

Le previsioni annunciano anche giovedì e venerdì al Nord transiti nuvolosi e precipitazioni associate. Permane un clima estivo al Sud Italia e dove si trovano le città più calde: Cosenza, Caltanissetta, Foggia, Caserta, Benevento, Siracusa, Catania e Matera.  La temperatura media settimanale risulterà ovunque decisamente sopra i valori stagionali.

La stagione primaverile quasi si confonde con l’estate, anche se la stagione estiva potrebbe essere anche peggio: l’incubo siccità potrebbe diventare una realtà su molte regioni d’Italia, con pesanti disagi per tutti.

La circolazione emisferica appare, al momento, sempre più compromessa e destinata a convogliare aria più calda della norma su molte zone del nostro continente per molti mesi.

Dalle immagini via satellite si nota che gran parte dell’Europa si tinge di rosso o granata, specie l’area mediterranea, la parte orientale europea e quella settentrionale scandinava.

Secondo gli esperti non esiste un nesso oggettivo circa gli aumenti esagerati della temperatura continentale negli ultimi anni, piuttosto ritengono che l’anomalia abbia una ragione fondata nel fenomeno del Niño accorso negli ultimi mesi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: caldo anomalo al Sud, temporali violenti al Nord