Mauritius: vaccino free per i nomadi digitali

Il Paese premia le persone che scelgono di vivere e lavorare sul territorio. Chi ha il visto avrà il vaccino gratis

Vivere e lavorare in un paradiso terrestre non è più un sogno destinato a pochi eletti, ma una realtà che va consolidandosi ogni giorno sempre di più. Con la diffusione dello smart working e la scelta di moltissime aziende di consentire ai dipendenti di lavorare in questa modalità, la vita di molte persone è cambiata, soprattutto in meglio.

Grazie infatti alla possibilità di poter lavorare da remoto, tantissimi professionisti che sentivano il bisogno di cambiare aria o di ritornare a viaggiare in un momento storico dove la libertà degli spostamenti è molto limitata, hanno iniziato a farlo, sempre nei limiti della sicurezza, scegliendo paradisi terrestri dove vivere per medi e lunghi periodi.

Lavorare senza smettere di viaggiare e viceversa, è possibile grazie anche alle numerose iniziative proposte da Paesi di tutto il mondo nei confronti degli smart worker considerati come i nuovi turisti di lusso, gli unici in grado di far ripartire le economie locali. Ed è per loro che Mauritius ha pensato all’ennesima iniziativa che rende questo eden terrestre la destinazione ideale per cambiare vita. La perla dell’Oceano indiano ha, infatti, introdotto una grande novità: vaccinerà gratuitamente i possessori di visto per lungo soggiorno.

Dopo aver lanciato il visto premium alla fine del 2020 per i visitatori internazionali intenzionati a restare sull’isola per 12 mesi mesi, il Paese ha annunciato che tutte le persone in possesso di questo visto avranno diritto gratuitamente al vaccino anti Covid. L’obiettivo è quello di mantenere Mauritius Covid free e far ripartire al più presto il turismo una volta raggiunta l’immunità di gregge.

Già con l’introduzione del visto premium, Mauritius aveva mandato un grande segnale a tutti i lavoratori in smart working e ai nomadi digitali invitandoli a trasferirsi sul territorio per vivere e lavorare. Il visto, infatti, consente agli stranieri di restare nel Paese per 12 mesi ed è rinnovabile.

Grazie all’introduzione del vaccino gratuito e alla garanzia di sicurezza che il territorio sa dare essendo già stato dichiarato Covid Free, il Paese insulare dell’Oceano Indiano ottiene di diritto il primato tra le destinazioni migliori per i nomadi digitali.

A tutto questo si aggiunge ovviamente la bellezza già nota della meta esotica, dove fa caldo tutto l’anno e splende sempre il sole. Insomma, chi non vorrebbe trasferirsi qui?

Mauritius, vaccinazione free

Mauritius

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mauritius: vaccino free per i nomadi digitali