La magia dei Mercatini di Natale in Trentino

Dalle città ai borghi, il Trentino si anima di tantissimi mercatini, ma anche di suggestive esposizioni di presepi

Non c’è Natale senza i suoi mercatini. E, in Italia, una delle mete perfette per curiosare tra casette di legno, prodotti d’artigianato e tipicità gastronomiche, è sicuramente il Trentino. A cominciare da Trento, il suo capoluogo. Qui, dal 18 novembre al 6 gennaio 2018, dalle 10.00 alle 19.30, piazza Cesare Battisti e piazza Fiera si animeranno delle migliori eccellenze enogastronomiche e artistiche del territorio. Tra il profumo di cannella e di vin brulè, la magia vivrà ancora una volta nelle tante lucine calde, nei canti dei cori, nei suoni degli ottoni. E accompagnerà lo shopping, tra le creazioni che artigiani locali realizzano col legno, le cortecce, il feltro e la lana cotta. Con una novità: in via S.S. Trinità, la “Via del Gusto Trentino” vedrà un susseguirsi di produttori delle più prestigiose associazioni del territorio.

Un altro Mercatino di Natale imperdibile è quello di Arco: dal 17 novembre al 7 gennaio, le piazze del centro si animeranno di casette tipiche, accese da una proiezione in video mapping che – sui palazzi storici della città – ripercorrerà la storia sua e del suo maniero. A Levico Terme, dal 25 novembre al 6 gennaio, il mercatino avrà invece luogo nel Parco Secolare degli Asburgo, con gli alti e verdissimi alberi e circondare le casette con le loro luci.

Ci sono poi i Natali della Vallagarina: dal 24 novembre al 6 gennaio, castelli medioevali e palazzi barocchi, città e borghi, si uniranno a formare un magico viaggio. A partire da Rovereto – con i presepi napoletani e reatini del Natale dei Popoli – fino alle musiche barocche e ai manufatti di design di Ala. E poi, i suggestivi mercatini all’interno dei borghi: a Rango nelle Giudicarie, dal 19 novembre al 30 dicembre, sotto i caratteristici porticati in pietra si potranno acquistare prodotti e cibi tipici, mentre a Canale di Tennodal 25 novembre al 17 dicembre – bancarelle colorate animeranno vicoli, cortili e le antiche case in pietra.

Infine, i presepi artigianali: a Tesero, un percorso di circa un’ora condurrò tra le vie del paese, sfiorando un centinaio di composizioni che raffigurano la Natività. A Miola, sull’Altopiano di Pinè, dall’8 dicembre al 7 gennaio si potranno vedere i presepi realizzati dalle famiglie sotto i portici e nelle finestrelle delle stalle. A Ossana, in Val di Sole, dall’1 dicembre al 7 gennaio “Presepi e Musica” condurrà infine alla scoperta di cento presepi dal centro storico al castello.

La magia dei Mercatini di Natale in Trentino