Lotta nel fango nella Corea del Sud

Torna l'annuale appuntamento con il Mud Festival che ogni anno attira migliaia di turisti. Un trucco per promuovere la regione senza spendere un soldo

Vasche giganti per nuotate terapeutiche, ring per la lotta libera e scivoli per divertirsi, il tutto inondato da litri e litri di fango.

A Boryeong, nella Corea del Sud, come ogni anno si è svolto il Mud festival, il festival dedicato al fango.

In migliaia, fra turisti e fan della lotta nel fango, hanno fatto a gara per provare tutte le attrazioni e sporcarsi di fango da capo a piedi, con la gioia di chi sente di tornare un po’ bambino.

In realtà dietro al festival, che dura dieci giorni, c’è una precisa strategia di marketing delle autorità locali. Tutto il fango viene raccolto solo dalle spiagge della zona circostante e viene usato per far provare a tutti le sue proprietà benefiche.

Un’idea originale per promuovere il turismo nella regione senza spendere molto in pubblicità e attirando folle di turisti.

La domanda a questo punto sorge spontanea: ma i fanghi curativi servono

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lotta nel fango nella Corea del Sud