Leukerbad, un tuffo ristoratore nelle terme più alte d’Europa

Dove le piscine ai piedi di imponenti montagne regalano momenti di relax

L’aria frizzante della primavera in montagna rende ancora più piacevole immergersi nelle piscine termali di Leukerbad (GUARDA LA MAPPA), incastonate tra le imponenti montagne del cantone Vallese. A 1.400 metri sul livello del mare e a pochi chilometri dal confine italiano del passo del Sempione, il borgo della Svizzera ospita il centro termale più alto d’Europa nonché il più grande dell’arco alpino: quattro bagni pubblici, ciascuno dotato di numerose piscine, oltre alle vasche private degli alberghi, offrono un’ampia scelta di svaghi, relax e trattamenti benessere.

La storia di Leukerbad è la storia della sua dote naturale: 3,9 milioni di litri d’acqua termale a 51°C che alimentano ogni giorno 30 bacini termali. La portata totale dell’acqua termale si stima sia intorno ai 3mila litri al minuto.

Le sorgenti termali di Leukerbad erano già apprezzate dai tempi dei Romani e degli elvezi, al più tardi nel II secolo dopo Cristo. Ma fino al XVIII secolo i bacini termali erano ancora realizzati e attrezzati con grande semplicità. Solo successivamente nacquero i primi impianti dotati di tutti i comfort possibili per gli ospiti dell’ormai celebre località.

Vasche termali, piscine con scivoli acquatici, docce a getto, ugelli per massaggio, whirlpool, jacuzzi, percorsi Kneipp… Oggi i due principali centri termali di Leukerbad, Burgerbad e Lindner Alpentherme, offrono momenti di impagabile relax, divertimento, trattamenti e cure, che invitano a soddisfare i capricci e ad abbandonarsi all’energia rigeneratrice dell’acqua. In un contesto alpino di eccezionale bellezza.

Le ore trascorse in attività all’aria aperta, a piedi, in bicicletta o arrampicati su una via ferrata, renderanno ancora più piacevole concludere la giornata ‘naufragando’ in una delle accoglienti piscine.

Leukerbad, un tuffo ristoratore nelle terme più alte d’Eur...