Le spiagge più care d’Italia: per il Codacons si spende fino a 355 euro al giorno

Spiagge più care d'Italia: ecco quali sono, secondo la classifica pubblicata da Codacons, e quanto si spende mediamente per trascorrere una giornata di relax

Le spiagge più care d’Italia sono state pubblicate anche quest’anno in una classifica del Codacons. Nel nostro paese ci sono molte splendide località balneari per tutte le tasche: da quelle completamente libere a quelle che solo poche persone possono permettersi. Esse offrono servizi di lusso, come ad esempio il wi-fi in spiaggia, la possibilità di ricaricare il cellulare vicino all’ombrellone o, al posto di questi ultimi, vi sono delle tende con dentro ogni comodità. Ci sono poi teli da mare personalizzati ed è addirittura possibile richiedere una cassaforte per custodire i gioielli e altri oggetti di valore.Tutto questo, però, ha un prezzo piuttosto alto.

Secondo il Codacons, tra le spiagge più care d’Italia spicca Des Bains, che si trova nella città lagunare di Venezia. Qui, un giorno può costare fino a 355 euro. La spiaggia si trova davanti all’omonomo hotel, descritto da Thomas Mann nel suo romanzo “Morte a Venezia”. La seconda località balneare più costosa si trova invece a Forte dei Marmi, una località della Toscana conosciuta per le boutique di moda e la qualità delle sue spiagge esclusive, dove per trascorrere una giornata si può arrivare a spendere fino a 250-280 euro. Sempre in toscana si trova poi la costosissima Marina di Pietrasanta, dove un giorno sulla spiaggia può costare fino a 200-250 euro.

Com’è prevedibile, anche le spiagge della Sardegna sono tra le più costose in Italia. La mete preferite dei turisti, sono quelle lungo la meravigliosa Costa Smeralda. I litorali più affascinanti, caratterizzati dalla sabbia bianca, invece, si trovano a nord di Olbia, tra i golfi di Arzachena e Cugnana. La più grande perla della Costa Smeralda è indubbiamente Porto Cervo, che con le sue case colorate e il porto che ricorda la forma di un cervo, attira ogni anno migliaia di turisti pronti a spendere solo per un giorno al mare più di 200 euro.

A Lerici, una città di origine antichissima della Liguria, i turisti pagano invece tra i 60 e i 100 euro al giorno. Un altro luogo che rientra nella classifica delle spiagge più care d’Italia della Codacons è Argentario, in Toscana in provincia di Grosseto. Qui vengono offerte ottime possibilità di vacanze per famiglie con bambini, quanto per i più giovani. Poi, tra le spiagge più “salate”, dove al giorno per un ombrellone e un lettino si pagano tra i 50 e i 100 euro, ci sono quelle del Salento, in Puglia, tra il Mar Ionio a ovest e il Mar Adriatico a est.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le spiagge più care d’Italia: per il Codacons si spende fino a ...