Le mete di Natale: ecco dove andranno gli italiani

Secondo Skyscanner quest'anno gli italiani vogliono mete calde, vicine e low cost

Quest’anno, più degli altri anni, gli italiani hanno voglia di mete calde, convenienti e non troppo distanti. E’ quanto risulta dalle ricerche effettuate su Skyscanner dagli utenti negli ultimi tempi. Il cattivo tempo e la pioggia molto probabilmente spingono i nostri connazionali a cercare destinazioni dove trovare sole e mare. Su dieci destinazioni, nove sono extraeuropee e solo una è italiana.

In testa alla classifica per Natale troviamo Sharm el-Sheikh, con un +92% in più di ricerche rispetto allo scorso anno quando la destinazione era sconsigliata per via dei disordini interni al Paese.

Con un +87% di prenotazioni online rispetto allo scorso anno in seconda posizione troviamo il Messico che, benché non sia vicinissimo, è sempre una delle mete più gettonate e non troppo costose.

Sul podio ancora una destinazione al caldo dei Caraibi con un +84% di ricerche online: Havana, Cuba. In comune le prime tre località hanno il caldo, le spiagge e al massimo sei ore di aereo di distanza dall’Italia.

Appena sotto il podio troviamo Santiago del Cile, considerata la terza città dell’America Latina per qualità della vita. Il centro della città è ormai pieno di moderni grattacieli. Ma Santiago è la porta di ingresso di questo straordinario Paese, ideale per chi desidera visitare luoghi incredibili come la Patagonia e il Deserto di Atacama, considerando che quando da noi è inverno lì è piena estate.

Capitale del Costa Rica e sede dell’aeroporto internazionale, San José non ha molto da offrire ma il Paese sì. A partire dalle sue splendide coste: più di mille chilometri si affacciano sull’Oceano Pacifico, ma 200 sul Mar dei Caraibi. Il Costa Rica ha una fauna straordinaria ed è abbondantemente coperto da una ricca foresta tropicale. E’ uno dei Paesi più economici dove andare a vivere e per questo è tra i più gettonati.

Uscito nel 2009 da una lunga e sanguinosa guerra civile, lo Sri Lanka si sta dotando di infrastrutture turistiche di prim’ordine, grazie anche ad ambiziosi progetti governativi che mirano a fare del Paese un concorrente della ben più rinomata Thailandia.
Conviene approffittarne per godersi una vacanza a prezzi, tutto sommato, ancora irrisori.

L’originalità del centro storico di Lima le ha meritato il conferimento da parte dell’Unesco del titolo di Patrimonio dell’umanità nel 1988. Famosi sono i suoi balconi in legno. E’ una delle dieci mete più cercate per Natale.

Tokyo è tra le mete più amate in ogni periodo dell’anno, ma durante le festività ancor più. Anche se il Natale è passato, vale sempre la pena fare un po’ di shopping tecnologico.

Catania è in ottima posizione sia tra le destinazioni più cercate sia a livello di performance rispetto allo scorso anno, con un aumento del 59% delle ricerche, confermandosi così la più importante meta siciliana nel periodo di fine anno, che tradizionalmente richiama molte persone a casa o in visita a parenti e amici, ma non solo. Nella top 10 di Skyscanner, però, è l’unica italiana.

La Repubblica Dominicana è una delle destinazioni più gettonate dagli italiani per trascorrere le vacanze di Natale, ma anche e soprattutto per Capodanno. Nel periodo natalizio si posiziona decima, per la notte di San Silvestro sale al terzo posto tra le mete più prenotate di quest’anno.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le mete di Natale: ecco dove andranno gli italiani