La più alta e futurista torre del mondo sarà costruita a San Pietroburgo, di nuovo

A San Pietroburgo sorgerà il secondo grattacielo più alto del mondo. La sua forma ricorda quella di un unicorno

Lo skyline di San Pietroburgo sta per cambiare, di nuovo. Questa volta l’affascinante ex capitale imperiale, oggi centro culturale più importante di tutta la Russia, si prepara a ospitare il secondo grattacielo più alto del mondo, nonché il più futuristico. La sua forma? Ricorda quella di un unicorno.

A occuparsi della realizzazione di questa altissima torre sarà lo studio scozzese di architettura Kettle Collettive che ha immaginato questa struttura vertiginosa con un design davvero unico al mondo e un’altezza da brividi.

Il Lakhta Center II, questo il suo nome, sorgerà nella periferia di San Pietroburgo, accanto all’originale Lakhta Center, sede della compagnia energetica Gazprom, nonché edificio più alto d’Europa con i suoi 463 metri d’altezza. Anche questa struttura è stata progettata dall’architetto Tony Kettle nel 2006.

Il Burj Khalifa, alto 828 metri, manterrà orgogliosamente il primato dell’altezza, tuttavia il Lakhta Center – che misurerà 703 metri – potrà vantare il piano più alto occupato al mondo con un panorama incredibile. C’è solo da chiedersi chi oserà salire tanto in alto.

Saranno 150, in tutto, i piani che comporranno questo grattacielo di forma elicoidale in vetro, sorretto da un esoscheletro in metallo. Un architettura davvero originale che, come possiamo vedere dal primo rendering diffuso, ci fa ipotizzare che questo edificio conquisterà il primato del più futuristico al mondo.

Il progetto, ovviamente, non punta solo sul design, ma anche alla sostenibilità. Il grattacielo sarà infatti fornito di ascensori avanguardisti che saranno alimentati da energia rigenerata dal movimento dell’elevatore stesso. L’obiettivo di questa costruzione è quello di trasformare il nuovo Lakhta Center in un modello di design sostenibile per lo sviluppo di tutti gli altri grattacieli del futuro.

Il design stesso, oltre ad avere un grande impatto estetico è anche funzionale, perché limita le forze del vento, riducendo così le dimensioni degli elementi strutturali all’interno dell’edificio.

Lakhta Center II è energia allo stato puro come dimostra la scelta stilistica del grattacielo. Lo strato esterno dell’edificio è caratterizzato da colonne vorticose che formano una diagrid elicoidale organica aperta: il risultato è una grandissima spirale dinamica che ruota di 90 gradi dalle fondamenta alle sommità verso l’alto, fino a terminare con una guglia a punta, che ricorda un po’ il corno di un unicorno.

Lo spazio sarà organizzato con spazi per uffici, alloggi e relax su 150 piani, l’ultimo dei quali ospiterà la galleria panoramica più alta del mondo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La più alta e futurista torre del mondo sarà costruita a San Pietrob...