Italo punta sul turismo interno: le nuove tratte

Italo ricomincia a viaggiare per l'Italia e aggiunge nel suo network tantissime nuove destinazione che collegano lo Stivale da Nord a Sud

Continuano ad arrivare, giorno dopo giorno, novità riguardanti il settore turistico. Non solo informazioni relative alla riapertura degli aeroporti, alle compagnie aeree che ricominciano a volare sul nostro territorio e le regole da seguire nelle spiagge nostrane, al mondo dei viaggi si aggiungono anche buone nuove concernenti il settore dei trasporti ferroviari.

L’estate 2020 seguirà, molto probabilmente, il modello del turismo di prossimità e proprio a questo proposito Italo, operatore privato italiano sulla rete ferroviaria ad alta velocità, oltre a far ripartire rotte già esistenti, ha deciso di inserire nuove destinazioni lungo l’intero Stivale.

A partire da oggi, infatti, ci sarà un incremento dei viaggi giornalieri. Il tutto, chiaramente, nel rispetto delle necessarie misure di sicurezza: primo fra tutti il distanziamento fra i viaggiatori, con i sedili non utilizzabili contrassegnati e non prenotabili in fase di acquisto. Norma utile per rispettare la disposizione dei posti a scacchiera e a garanzia della distanza di sicurezza.

Ma non solo, dato il delicato momento, saranno attuate altre misure per salvaguardare la salute dei cittadini tra cui: regolari interventi di sanificazione e pulizia a bordo dei treni, l’installazione di dispenser di gel disinfettante in carrozza, la disponibilità di kit di sicurezza per chi ne fosse sprovvisto e, chiaramente, il controllo dei biglietti nel rispetto delle distanze necessarie.

Sempre a partire da oggi, in aggiunta ai 2 servizi attuali tra Roma e Venezia, saranno reintrodotte 6 nuove partenze sulla dorsale TorinoMilanoRomaNapoli. Servizi che sono stati studiati per coprire l’intero arco della giornata.

Inoltre, sono state riaperte anche le biglietterie Italo nel rispetto, ovviamente, di tutte le norme di sicurezza. Le stazioni in cui acquistare i suddetti servizi sono quelle di Torino Porta Susa, Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Roma Termini e Napoli Centrale. Biglietterie che garantiranno, come sempre, tutta l’assistenza e il supporto necessario ai viaggiatori in fase di acquisto e non solo.

Dal 14 giugno inoltre, con l’entrata in vigore dell’orario estivo, Italo introdurrà nella propria programmazione altre nuove destinazioni. Infatti, in previsione di una stagione dedicata principalmente al turismo interno, la società aggiungerà 4 servizi al giorno che collegheranno al resto d’Italia le meraviglie uniche del Cilento e gli splendidi gioielli della Calabria.

Tutto questo vuol dire che si potrà arrivare fino a Reggio Calabria senza fare cambi e garantendo collegamenti diretti da Torino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno. Inoltre, ci saranno fermate intermedie che consentiranno di raggiungere meravigliose realtà come Agropoli/Castellabate, Vallo della Lucania e Sapri, proseguendo poi verso la Calabria e servendo così Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni. I biglietti per queste nuove destinazioni sono già in vendita.

Anche a luglio ci saranno moltissime novità: saranno introdotti 6 nuovi servizi che collegheranno alcune delle destinazioni già presenti nel network di Italo alle fermate di RiminiRiccionePesaro e Ancona. Nuove mete in cui gli italiani potranno godere, con ancor più facilità, delle spettacolarità del BelPaese.

Tante novità, dunque, per l’estate del 2020. Una stagione che molti italiani dedicheranno allo scoperta dei luoghi nostrani che il mondo ci invidia e con un mezzo di traporto come il treno che cela diversi e numerosi vantaggi.

treni per rimini

Rimini, Fonte: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Italo punta sul turismo interno: le nuove tratte