Intervista ad Angelica Leo: ecco i suoi viaggi

Il viaggio più bello? L'interrail a 17 anni

Angelica Leo era la Fabiana assassinata da Elio Germano (Quattro Formaggi) in “Come Dio comanda” di Gabriele Salvatores. Con lei non parliamo di cinema, ma di viaggi.

Il viaggio più bello della tua vita?
Il mio primo viaggio fuori dall’Italia. A 17 anni, in Spagna, ho fatto l’interrail.

Da sola o con amici?
Sono partita con mia cugina, che era più grande di me. Solo così i miei mi hanno dato il permesso, perché si fidavano di lei.

Quale posto ti è rimasto più impresso?
Cadaqués in Spagna, un paesino sul mare, dove andava anche Salvador Dalì. Si trova vicino a Fieras. Stavamo in un campeggio un po’ distante dal mare, facevamo delle passeggiate meravigliose…

Sei da zaino in spalla o mega trolley?
Penso di non aver mai fatto un viaggio organizzato, in villaggio.

Il posto dei tuoi sogni?
Ce ne sono tanti, mi piacerebbe andare in oriente: Vietnam, Cambogia, Laos. Poi vedere il Giappone. E il Sudamerica, l’Argentina…

In Italia hai un posto del cuore?
Di solito torno a casa, abito nel posto più a contatto con la natura possibile (Pieve di Cadore, ndr), tra le Dolomiti. Però non amo starci troppo, giusto il tempo di ricaricarmi, perché dopo un po’ la tranquillità mi annoia.

Quando parti c’è qualcosa che non può mancare nella tua valigia?
No, posso partire senza tutto. Mi basta avere uno spazzolino da denti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Intervista ad Angelica Leo: ecco i suoi viaggi