In ostello: camere moderne e di design

Da Miami a Cape Town, da Tel Aviv a Sorrento, gli ostelli a cinque stelle, un nuovo concetto di vacanza economica

Gli ostelli sono tornati di moda, sono addirittura diventati un trend, capace di richiamare i viaggiatori più insaziabili: che vogliono spendere poco senza rinunciare a un’esperienza di viaggio a 5 stelle. Basta brandine scassate e stanzette misere, andare all’ostello oggi significa ricevere un trattamento essenziale godendo di ambienti progettati ad hoc. Un’accoglienza di tutto comfort attenderà gli ospiti degli ostelli firmati Hostelsclub.com di Miami Beach, Sorrento, Tel Aviv e Cape Town.

Ad esempio a Miami, sulla 9th Street, il Miami Beach International Travellers Hostel offre colazione, pranzo e cena inclusi nel prezzo a partire da 20 euro a persona. A Zara in Croazia il Boutique Hostel Forum offre i più alti standard di ospitalità, soluzioni tecnologiche e di design. Ma c’è anche l’Hello I’m local, l’ostello di Haarlem in Olanda che dispone di 12 camere, tutte personalizzate e arredate in modo unico, dalla stanza privata con soffitto alto 5 metri alla camerata da 14 letti in stile ‘Bedstede’.
 
Nel quartiere bohémien di Cape Town in Sud Africa, il 33 South Boutique Backpackers propone camere arredate a tema come i quartieri della città e dettagli studiati nel pieno rispetto dell’ambiente, dalle docce a energia solare alle lampadine a basso consumo. Il Black and Wild di Tel Aviv è stato pensato e costruito da capo a piedi sul concetto di una struttura economica (i prezzi partono da 20 euro a persona) in cui passare la notte che non presentasse carenze in quanto a posizione e design minimalista, sicurezza, pulizia e accessibilità.
 
Per chi vuole c’è un boutique hostel anche in Italia: a Sorrento l’Ulisse Deluxe Hostel. La moderna struttura unisce lo stile degli arredamenti al comfort moderno, il tutto a partire da 25 euro a notte.

VIDEO: Donnavventura a Miami Beach

In ostello: camere moderne e di design