I più importanti musei che apriranno nel 2019

L'anno da poco iniziato sarà particolarmente dedito alla cultura. Svariati i musei pronti ad aprire le porte, molti dei quali particolarmente sorprendenti

Stilando la lista dei luoghi da visitare durante un viaggio si è soliti inserire svariate tappe culturali. Nel 2019 l’elenco si aggiornerà notevolmente, considerando gli svariati musei pronti ad aprire.

Il 2019 è iniziato da poco ma si annuncia come un anno dedito alla cultura. Sono infatti svariati i musei che apriranno i battenti nel corso dei prossimi 12 mesi. Dall’America all’Europa, coprendo innumerevoli tematiche, dal cinema alla storia antica, fino ad arrivare a una proposta alquanto innovativa, che sappia conciliare laboratori di cucina a una vera e propria esposizione, per analizzarne l’evoluzione nei secoli.

Academy Museum of Motion Pictures

Un museo interamente dedicato al mondo del cinema, tra passato, presente e futuro, non poteva che trovare la propria location ideale a Los Angeles. Si tratta dell’Academy Museum of Motion Pictures. Per visitarlo ci si dovrà recare all’angolo tra Wilshire Boulevard e Fairfax Avenue, ritrovandosi dinanzi un edificio mastodontico di sei piani. Tra le sue gallerie si analizzerà non soltanto l’evoluzione del mezzo cinematografico e delle sue tecniche, ma anche l’impatto sociale esercitato sulle masse. L’apertura è attesa nella seconda parte del 2019 e per celebrarla sarà proposta una retrospettiva sul lavoro del genio giapponese Hayao Miyazaki.

Academy Museum of Motion Pictures

Grand Egyptian Museum

In Egitto, per la precisione a Giza, si è giunti alle fasi finali della realizzazione di quello che sarà il più grande museo archeologico al mondo, costato 1 miliardi di dollari. Al suo interno sarà possibile visitare una mostra permanente dedicata alla tomba di Tutankhamon, ma soltanto un’apertura parziale sarà garantita nel 2019. I lavori proseguono e il pubblico avrà modo di ammirare la struttura nella sua interezza soltanto nel 2020. Tra le aree pronte per essere visitate ci sarà la lobby, di particolare impatto considerando la presenza della statua di Re Ramses II, di dimensioni colossali e risalente a 3200 anni fa.

Grand Egyptian Museum

National Museum of Qatar

Doha è pronta a inaugurare il proprio National Museum of Qatar, interamente dedicato al proprio patrimonio archeologico. Porte aperte il prossimo 28 marzo 2019, per quello che si annuncia essere uno degli elementi di maggior interesse in ambito cittadino, che va ad inserirsi nel più ampio progetto di rinnovamento di Doha. Al suo interno saranno inoltre previsti svariati servizi per intrattenere il pubblico, da un auditorium da 220 posti a un gran numero di outlet, fino a ristoranti, café e un parco ricco della flora più rappresentativa del Qatar.

National Museum of Qatar

elBulli 1846

Facendo un salto in Spagna, a Girona per la precisione, si potrà a breve ammirare l’esposizione del elBulli 1846, con chiaro riferimento al leggendario ristorante El Bulli, un tempo considerato il migliore al mondo e chiuso nel 2011. Alla sua guida vi era il rinomato chef Ferran Adrià, che ha dato il via alla creazione di un laboratorio gastronomico, per guardare al futuro della cucina. Apertura prevista tra giugno e ottobre 2019, con esposizioni, performance artistiche e veri e propri corsi.

Ferran Adrià

National Museum of African American Music

Tornando negli Stati Uniti, ci si ritrova a Nashville in un percorso musicale particolarmente intenso. Sul finire del 2019 sarà infatti possibile riscoprire la ricca eredità della musica generata e ispirata dagli afroamericani. Se è vero che il mondo musicale è in costante evoluzione e propone costantemente soluzioni innovative, è innegabile come si abbia bisogno di ricordare alle presenti e future generazioni l’importanza di alcuni tasselli imprescindibili. Sarà dunque possibile viaggiare tra i versi del gospel, del blues, del jazz, del rap e non solo, tra elementi storici in mostra e display interattivi.

National Museum of African American Music

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I più importanti musei che apriranno nel 2019