Il Sud Sardegna è la destinazione più sostenibile d’Europa

L'area tra Chia e Costa Rei è la prima a ottenere il riconoscimento dalla Commissione Europea a Bruxelles

Villasimius, Muravera, Cagliari, Pula e Domus De Maria sono le località più sostenibili dell’Europa.

Il riconoscimento è arrivato direttamente dalla Commissione europea a Bruxelles, che ha messo la costa meridionale del quadrilatero sardo, quello attorno a Cagliari, compreso tra Chia e Costa Rei, al primo posto in assoluto.

Questa zona è meno rinomata e frequentata rispetto ad altre zone dell’isola, ma non meno affascinanti.

Bruxelles ha riconosciuto “le migliori pratiche di sostenibilità in materia di salvaguardia dell’ambiente, della comunità e della sua identità”.

La costa Sud della Sardegna ha battuto altre 200 concorrenti fra le quali alcune di spicco, come Barcellona e la sua provincia, che hanno partecipato alle due fasi pilota del sistema europeo Etis per le migliori pratiche di sostenibilità secondo gli standard internazionali riconosciuti per la salvaguardia dell’ambiente, della comunità e dell’identità, e per uno sviluppo economico sostenibile che preservi il territorio e le sue risorse a vantaggio delle generazioni future.

Il Sud Sardegna è la destinazione più sostenibile d’Europa