Il festival nelle Alpi in cui si suonano strumenti di ghiaccio in un teatro-igloo

Uno spettacolo da non perdere, circondati dalla meraviglia della natura

Siete mai stati ad un concerto tra i ghiacciai? Il comprensorio sciistico Adamello-Ponte di Legno-Passo Tonale-Ghiacciaio del Presena, tra la Lombardia e il Trentino, in provincia di Brescia, fa sognare i suoi visitatori non solo per le sue 42 piste sempre innevate (un paradiso per gli amanti dello scii) ma anche per i suoi concerti in un teatro-igloo.

Fino al 30 marzo artisti di fama internazionale si esibiranno all’Ice Music Festival con una serie di concerti in programma 4 volte a settimana. Di giovedì (dalle 15.00 alle 16.30) la ParadICE Orchestra, formata da 7 artisti residenti, propone un variegato repertorio di brani di musica classica, contemporanea, folk e scritture originali. Di sabato (dalle 16:00 alle 18:00), invece, i protagonisti inventano un inedito repertorio di Ice Pop Music.

La particolarità di questo festival, però, risiede negli strumenti. Violini, batterie, chitarre, contrabbassi, mandolini, tutti gli strumenti sono realizzati nel ghiaccio, proprio come il teatro. L’idea è nata dalla mente dell’artista americano Tim Linhart, specializzato nella costruzione di sculture di ghiaccio destinate ad alberghi, oggi considerato l’inventore dell’Ice Music. Appassionato di musica e ghiaccio, ha unito le sue passioni e ha creato strumenti davvero incredibili.

strumenti-ghiaccio

Ice Music Festival – fonte: Ufficio Stampa

Il ghiaccio offre infatti un’acustica davvero fantastica, in quanto assorbe molto bene le vibrazioni e produce un suono intenso. L’unico difetto, come si può immaginare, è che si scioglie al caldo.

Il teatro-igloo, in grado di ospitare fino a 200 persone, si trova a 2.600 metri di altitudine, alla base del ghiacciaio del Presena ed è raggiungibile con gli scii o con la cabinovia in partenza dal Passo Tonale. Il Ghiacciaio Presena e i suoi panorami impareggiabile sono solo l’inizio dello spettacolo, il resto lo fa la musica.

Salire sulle montagne di notte è molto avventuroso. Assistere ad un concerto in una sala all’interno di un igloo è come entrare in una discoteca in paradiso: l’orchestra e le mura scintillano e irradiando i colori dell’arcobaleno.

Il prossimo concerto in programma sarà sabato 26 gennaio con il quartetto d’archi più famoso in Italia, gli Alborada String Quartet, metre il 2 febbraio sarà la voce di Cristina Donà a far vibrare l’anima di chi sarà lì a sognare.

festival-ghiaccio

Ice Music Festival – fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il festival nelle Alpi in cui si suonano strumenti di ghiaccio in un&n...