I Paesi con la migliore reputazione del mondo

La classifica del 2016 dei 70 principali Paesi. Ecco chi vince

La reputazione di un Paese ha un impatto significativo sulla sua crescita. La percezione positiva da parte dell’opinione pubblica internazionale ne incrementa i flussi turistici, ne accresce l’appetibilità come destinazione, attrae investimenti e ne aumenta il prestigio sulla scena internazionale. In altre parole, la reputazione è un valore aggiunto che i Paesi devono imparare a sviluppare e valorizzare.

L’analisi della reputazione dei 70 principali Paesi del mondo arriva dal Country RepTrak 2016 appena pubblicato dal Reputation Institute ed è basato sulla percezione che di questi Paesi hanno 58mila cittadini appartenenti agli Stati del G8.

A livello emozionale, la reputazione rappresenta il grado di fiducia, positività, ammirazione e rispetto che le persone hanno per un Paese ed è determinata da tre fattori: la sua attrattiva oggettiva (la bellezza, la qualità della vita, abitanti amichevoli e ospitali); l’efficacia delle politiche sociali (sicurezza ed efficienza); il grado di sviluppo dell’economia. Una percezione positiva del Paese in questi tre ambiti determina, da parte delle persone, comportamenti di ‘supporto’ al Paese come la disponibilità a visitarlo, lavorarci, investirci, acquistarne i prodotti, partecipare a eventi che vi si svolgono.

Al 1° posto per reputazione nel 2016 c’è la Svezia, che scavalca il Canada, al 2° posto; 3° è la Svizzera, seguita da Australia (4°), Norvegia (5°), Finlandia (6°), Nuova Zelanda (7°), Danimarca (8°), Irlanda (9°) e Olanda (10°), che chiude la classifica prevalentemente europea.

Ciò che accomuna questi Paesi è il fatto di essere pacifici, socialmente avanzati e, tutto sommato, felici, e che l’opinione pubblica percepisce come sicuri, accoglienti e dotati di bellezze naturali e paesaggistiche.

L’Italia occupa il 12° posto: secondo il Reputation Institute è considerata il 3° Paese al mondo per attrattive naturali e paesaggistiche (preceduta solo da Canada e Svezia), è al 4° posto per propensione dell’opinione pubblica a visitarla, al 10° per reputazione come posto in cui vivere e al 7° per propensione ad acquistarne i prodotti. L’Italia è però anche uno dei Paesi con il più basso livello di autostima, nel senso che la reputazione che ne hanno gli italiani è molto più bassa di quella degli stranieri.

I Paesi più grandi e influenti, invece, non si distinguono per reputazione: gli Stati Uniti sono al 28° posto, la Cina al 57°e la Russia al 65°,

I Paesi con la migliore reputazione del mondo