SiViaggia è salito sull’Hyperloop, il treno più veloce del mondo

Il primo prototipo di Hyperloop, il treno più veloce del mondo, è stato presentato a Dubai e lo abbiamo provato.

Il primo prototipo di Hyperloop, quello che sarà il treno più veloce del mondo, è stato presentato a Dubai durante il mese dell’innovazione, un evento aperto al pubblico dedicato alle nuove tecnologie che si è svolto nel nuovo centro commerciale City Walk, nel quartiere di Jumeirah.

Gli ingegneri della RTA, l’autorità che si occupa dei trasporti e delle strade dell’Emirato, hanno mostrato per la prima volta come sarà fatto un vagone dell’Hyperloop e come sarà viaggiare a 1.200 chilometri orari.

Anche SiViaggia era presente e non ha perso l’occasione di entrare e di provare – anche se solo virtualmente – un viaggio a bordo del treno del futuro.

Il Virgin Hyperloop One (dal 2017 la Hyperloop Technologies è finanziata anche dalla Virgin di Richard Branson) è un grosso tubo bianco senza finestrini. Si accede al vagone attraverso una porta a scomparsa che, una volta chiusa ermeticamente, sarà a filo della carrozzeria per non causare alcun tipo di attrito che, a quella velocità incredibile, potrebbe provocare danni irreparabili.

All’interno si potrà viaggiare in una delle due classi: Prima e Seconda chiamate rispettivamente Gold e Silver. Tra le due classi cambiano il tipo di poltrona, che nel caso della Prima Classe è più larga, più avvolgente, più comoda e rivestita di pelle. In entrambe le classi le poltrone sono state disegnate da BMW. Cambiano anche la distanza tra le poltrone e l’illuminazione: nel caso della Seconda Classe è rossa, mentre nella prima è blu. Entrambe spaziali. La Prima Classe ospita solo cinque passeggeri, mentre la Seconda fino a 14. Entrambe le classi sono comunque molto spaziose.

L’Hyperloop non ha finestrini, ma dei pannelli virtuali in cui viene mostrato il video del paesaggio esterno e l’ossigeno per i passeggeri viene immesso nel tubo tramite aria forzata.

In corrispondenza di ciascuna poltrona c’è un pannello dotato di comandi touch per gestire l’entertainment a bordo durante il viaggio.

All’interno di Hyperloop c’è un campo elettromagnetico che consente al treno di viaggiare a una velocità di 1.200 km/orari. I passeggeri devono tenere la cintura di sicurezza allacciata durante tutto il viaggio.

L’interno del tubo è tenuto a bassa pressione per minimizzare l’attrito dell’aria. Le capsule si muovono su un cuscino d’aria generato attraverso più aperture nella base, così da ridurre ulteriormente l’attrito. Le capsule sono spinte da motori lineari a induzione e compressori d’aria.

La tecnologia di Hyperloop impiega un sistema di propulsione elettromagnetica per accelerare il movimento attraverso il tubo in cui viaggia. Il sistema è studiato per fare in modo che la capsula lieviti leggermente dal suolo all’interno del tubo.

Il supertreno andrà da Dubai ad Abu Dhabi in soli 12 minuti –attualmente il tempo di percorrenza è di un’ora e trenta minuti per circa 140 km- e potrà fare 5000 corse all’ora.

Hyperloop è ancora in fase di test, ma sarà pronto entro il 2020, quando Dubai ospiterà l’Esposizione universale. Il sito dell’Expo, che è attualmente in costruzione, si trova nel bel mezzo del deserto, a metà strada tra Dubai ed Abu Dhabi.

Lo sviluppo di Hyperloop rientra tra i progetti dello sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum di trasformare Dubai nella città più smart del mondo. La RTA ha quindi intenzione di modificare il 25% degli spostamenti all’interno dell’Emirato sviluppando il trasporto senza conducente attraverso l’impego di ogni tipo di mezzo entro il 2030.

SiViaggia è salito sull’Hyperloop, il treno più veloce del mo...