Un hotel sotto terra all’ombra delle Dolomiti

Si chiama Clima Hotel ed è un progetto tutto italiano in provincia di Bolzano che sorgerà nel 2014. Undici suite scavate nella montagna

L’ipogeo era un’antica costruzione sotterranea. Ed è dall’esperienza dei nostri antenati che è nata l’idea di realizzare un hotel sotto terra che rispecchi i criteri della sostenibilità. Sulla base degli stessi criteri sarà pronto nel 2014 e sorgerà a Trafoi, in provincia di Bolzano, all’ombra dello splendido paesaggio delle Dolomiti, il nuovo Hotel Bellavista.

L’idea è dell’architetto altoatesino Matteo Thun, lo stesso che ha realizzato le bellissime Terme di Merano, e che da anni lavora a un progetto di sostenibilità in collaborazione con l’agenzia Casa Clima. Il Clima Hotel è stato ideato proprio su questa base ed è il primo di questo tipo a nascere in Italia.

Il sigillo di qualità di Clima Hotel si basa sui tre pilastri portanti della sostenibilità: ecologia, economia e aspetti socio-culturali.

Trafoi, oltre a essere una nota località turistica affacciata davanti al massiccio dell’Ortles (3.905 metri), è il paese natale di Gustav Thöni, uno dei più grandi campioni di sci italiani che si è aggiudicato per ben quattro volte la Coppa del Mondo. L’hotel è di sua proprietà. Comprenderà solo undici suite per pochi clienti, dotate di ogni comfort, con ampie vetrate panoramiche e scavate direttamente nella montagna.
 

Un hotel sotto terra all’ombra delle Dolomiti