L’agghiacciante storia dell’hotel di Bali infestato dai fantasmi

Tante le leggende che riguardano l'hotel fantasma di Bali, affiancate da qualche info storica di certo non rassicurante. Un must per gli amanti del brivido

La caccia ai luoghi del mistero è qualcosa che accomuna molti viaggiatori. Nella lunga lista di luoghi da ricercare non può mancare l’hotel fantasma di Bali.

Al mondo esistono svariati tipi di viaggiatori. C’è chi adora dedicarsi all’assoluto relax, lasciando la propria quotidianità unicamente per assaporare il mix sole-mare. Altri invece cercano lo stesso grado di pace in montagna, tra il verde e l’aria buona.

Hotel Fantasma Bali

Fonte Foto: Twitter

Al tempo stesso c’è chi non può fare a meno dell’avventura, di mettersi alla prova in ogni modo. Che si tratti di attraversare il deserto o provocarsi una serie infinita di brividi lungo la schiena, addentrandosi in quello che viene definito il Ghost Palace Hotel. Una struttura un tempo nota come il PI Bedugul Taman Rekreasi Hotel and Resort, sita in Bali, che oggi rappresenta un must per tutti gli appassionati di luoghi al limite del paranormale.

Tante le leggende che nel corso degli anni si sono fatte largo tra la vegetazione e la fitta nebbia che hanno avvolto l’impianto. In molti ritengono che il vecchio proprietario sia stato maledetto a causa di presunti affari illeciti. Ciò lo avrebbe portato alla bancarotta. Altri invece, che alimentano la fama dell’hotel fantasma, spiegano con fervore come tutti coloro impegnati a lavorare in quell’albergo gigantesco siano spariti nella stessa notte spettrale. Al loro posto non restano altro che demoni e fantasmi, che si aggirano nei corridoi come anime dannate.

Hotel Fantasma Bali

Fonte Foto: Twitter

Le storie sono però innumerevoli, e ormai da tempo hanno dato il via a una sorta di competizione non ufficiale, atta a premiare la fantasia dei locali. C’è infatti chi sostiene che molti lavoratori siano morti nella realizzazione dell’immane struttura. Spiriti che non avrebbero mai trovato la pace e ora, lì dove hanno perso le spoglie mortali, continuano a girovagare in un eterno circolo.

Le informazioni reali sull’albergo sono difficili da ritrovare, il che non fa che aumentare le divertenti speculazioni. Stando a quanto indicato da Atlas Obscura, dovrebbe essere stato realizzato nei primi anni Novanta. L’investimento venne voluto da Tommy Suharto, il figlio più giovane dell’ex Presidente indonesiano Suharto.

La vita di Tommy è mutata notevolmente nel 2002, quando venne condannato e imprigionato. Un’accusa non di poco conto sulla sua testa, essendo stato ritenuto responsabile dell’organizzazione dell’assassinio di un giudice della Corte Suprema d’Indonesia, che lo aveva in precedenza trovato colpevole di corruzione. Suharto ha dunque dovuto far fronte a problemi ben più pressanti, lasciandosi alle spalle il progetto dell’albergo, oggi inghiottito dalla natura, il che ne fa una vera e propria attrazione turistica.

Hotel Fantasma Bali

Fonte Foto: Twitter

Abbandonato da più di dieci anni ormai, la struttura ancora conserva molte delle rifiniture dedicate all’accoglienza degli ospiti. Nessun check in sarà però mai effettuato al desk dell’ingresso, così come nessuno dormirà mai in quelle camere incomplete, a meno che non sia dotato di una gran dose di sangue freddo.

Se questo dovesse essere il vostro caso o se voleste soltanto addentrarvi nelle zone più interne di Bali, alla ricerca dell’hotel fantasma, lo troverete sulle montagne della zona centrale di Bedugal, a 50 km a nord di Kuta. Dal retro si riuscirà a scorgere qualcosa, mentre l’ingresso principale è ‘protetto’. Pare infatti ci siano dei “membri della sicurezza” a guardia della struttura, non aperta al pubblico. Voci dicono però che con qualche rupia indonesiana lasciata scappare di mano, le porte potrebbero per magia aprirsi.

Hotel Fantasma Bali

Fonte Foto: Twitter

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’agghiacciante storia dell’hotel di Bali infestato dai fa...