Alle Hawaii, la vista sull’alba va prenotata con due mesi d’anticipo

Alle Hawaii lo spettacolo dell'alba è così incredibile da dover essere prenotato con due mesi di anticipo

L’alba è, senza dubbio, uno degli eventi più affascinanti a cui possiamo assistere. Un momento magico, romantico, quasi sospeso nel tempo ed è sempre una grande emozione fermarsi ad ammirare il sole che nasce all’orizzonte e regala vita a un nuovo giorno.

Esiste un luogo dove questo evento è talmente bello e suggestivo da richiedere di essere prenotato in anticipo di ben due mesi. Non ci credete?

È tutto vero: stiamo parlando delle Hawaii e, più precisamente, dell‘alba di Haleakala, conosciuta come “la migliore alba del mondo“, uno degli eventi più spettacolari da ammirare in questo angolo del pianeta, tanto che lo stesso Mark Twain la definì “lo spettacolo più sublime” che avesse mai visto.

hawaii

Ph. 123rf

Proprio l’incredibile bellezza dell’alba al Parco Nazionale di Haleakala ha fatto sì che migliaia di persone si recassero sulla cima più alta di Maui per godere di cotanta meraviglia. Questa incontenibile folla di visitatori ha tuttavia costretto i funzionari del Parco a limitare l’accesso all’area per motivi di sicurezza, dando così il via all’obbligo di prenotazione.

Oggi, infatti, se desiderate avere il privilegio di ammirare il sole sorgere ad Haleakala, dovete recarvi sul sito web del parco e riservare il vostro posto con largo anticipo.

Ma come funziona? Il Summit District (ovvero l’area del punto di osservazione dell’alba) è raggiungibile in auto e l’accesso è, ormai, consentito soltanto a 150 veicoli per mattina (dalle ore 3 alle ore 7). Ogni auto deve essere registrata al costo di un dollaro.

hawaii

Ph 123rf

Per entrare al Summit District i visitatori devono presentare copia cartacea della prenotazione e un documento d’identità con foto corrispondente al nome sulla prenotazione stessa.

In aggiunta al costo della prenotazione (un dollaro), è necessario versare la quota d’ingresso al Parco che ammonta a 20 dollari.

Tenendo conto dell’elevato afflusso di persone che desiderano avere l’opportunità di osservare con i proprio occhi l’alba più emozionante di sempre, le prenotazioni si aprono con ben due mesi di anticipo con un numero limitato di biglietti “last minute” rilasciati di nuovo due giorni prima della data selezionata.

Infine, attenzione: non è detto che, anche previa prenotazione, riusciate comunque a vedere l’alba. In caso di pioggia e maltempo, non è possibile godere di questo evento e i biglietti non vengono rimborsati.

Non vi resta, allora, che prenotare e incrociare le dita affinché il sole sorga radioso nel cielo limpido delle Hawaii!

hawaii

Ph 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alle Hawaii, la vista sull’alba va prenotata con due mesi d&#821...