Il giro delle Fiandre si fa in bicicletta, a occhi chiusi

Immaginare, attraverso l'ascolto, di percorrere pedalando, i meravigliosi territori delle Fiandre

Tra le aree più belle e turistiche del Belgio ci sono loro, le meravigliose Fiandre, tra paesaggi fiabeschi e incredibili città gioiello, ogni visita in questo territorio si trasforma in un’esperienza unica e inedita, a ogni viaggio, a ogni scoperta.

Tantissime le prospettive dalle quali ammirare questi luoghi, la più bella è sicuramente quella che conduce ai suoi capolavori artistici, tra musei, piazze, palazzi e gallerie. Perché ricordiamolo, le Fiandre hanno visto nascere una delle correnti pittoriche più importanti della nostra storia artistica e culturale, quella dei pittori fiamminghi, di cui il territorio ne custodisce gelosamente le tracce.

Oudenaarde

Oudenaarde – Fonte iStock

E ora è proprio in queste terre che si può vivere una nuova esperienza, esplorando questi luoghi, i monumenti, le piazze e gli scorci, a occhi chiusi grazie al nuovo progetto di Visitflanders, l’Ente di promozione del turismo e della cultura delle Fiandre.

Con un podcast, messo a disposizione di tutti, l’Ente del turismo racconta strade, vicoli e profumi dei territori su cui si svolge la grande gara degli appassionati di ciclismo. Un viaggio attraverso spazio e tempo, visto che a condurre l’ascoltatore, si intrecciano le voci del pittore fiammingo Jan van Eyck e quelle di molti altri personaggi.

Un’esperienza immersiva da ascoltare, immaginando di scoprire le Fiandre pedalata dopo pedalata in attesa delle nuove date del Giro delle Fiandre 2020, rimandato a causa dell’epidemia da Coronavirus. Questo podcast, disponibile all’ascolto sulla piattaforma Speaker, è un omaggio a questo evento ideato nel 1913 dal giornalista Van Wynendael.

gara ciclistica fiandre

Giro delle Fiandre – Fonte Ufficio Stampa Threesixty

Il giro classico, prevede partenza e arrivo a Oudenaarde sulla pavimentazione a pavè con ciottoli in pietra. Questo fondo stradale tipico delle Ardenne Fiamminghe, è tra i più difficili da percorrere, anche per i ciclisti più esperti che si trovano ad affrontare salite che possono raggiungere il 20% di pendenza.

L’impresa ciclistica estenuante e travolgente, tra i paesaggi protagonisti dei dipinti di Van Eyck, si può oggi ripercorrere comodamente dal divano, o al massimo da una cyclette.

Oudenaarde

Panorama di Oudenaarde – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il giro delle Fiandre si fa in bicicletta, a occhi chiusi