FlixBus lancia il viaggio in treno low cost con FlixTrain

Dopo aver rivoluzionato il mondo dei viaggi in autobus, Flixbus lancia FlixTrain, il viaggio in treno low cost

Flixbus ha annunciato il lancio di FlixTrain, i viaggi in treno low cost. Così come era stato per i trasporti in autobus, l’azienda tedesca ha in mente di rivoluzionare anche il trasporto su rotaia e fare concorrenza alla Deutsche Bahn, che finora deteneva il monopolio.

Per il momento, FlixTrain riguarderà solo i trasporti in Germania, connettendo circa 28 stazioni ferroviarie. Il primo viaggio low cost sarà inaugurato il 24 marzo sulla tratta Amburgo-Colonia, con fermate intermedie a Düsseldorf, Duisburg, Essen, Gelsenkirchen, Münster e Snabrück. Poi sarà la volta di Stoccarda-Heidelberg-Francoforte-Hannover-Berlino e, a seguire, le principali destinazioni nazionali.

I biglietti saranno venduti a 9,99 euro, a fronte dei 99 euro richiesti dal competitor, confermando l’intenzione della compagnia di mantenere i prezzi molto più bassi rispetto a quelli della concorrenza. I treni saranno gestiti dalla BahnTouristikExpress di Norimberga.

FlixTrain, nata dall’acquisizione di due aziende private in fallimento, usa lo stesso metodo collaborativo di Flixbus, che mette insieme gli operatori di autobus locali e li collega al sistema di biglietteria dell’azienda. Il modello di business dell’azienda tedesca prevede che Flixbus si occupi delle autorizzazioni locali, della pianificazione della rete, del marketing, della gestione del servizio al cliente e delle prenotazioni, mentre tutto il resto è effettuato dalle compagnie locali.

L’obiettivo è quello di dimostrare che è possibile viaggiare comodamente senza spendere cifre esorbitanti per spostarsi. In più, i prezzi così bassi dovrebbero spingere le persone ad abbandonare l’automobile e passare al trasporto pubblico, più economico ed ecologico.

In Italia, Flixbus è arrivata a trasportare circa 7 milioni di passeggeri, dal 2015, quando è arrivata nel nostro Paese. Il bilancio può considerarsi più che positivo, visto che la compagnia tedesca è riuscita a raddoppiare il numero di utenti da un anno all’altro, anche grazie all’aumento delle destinazioni servite, oltre 200 solo in Italia. André Schwämmlein, fondatore e amministratore delegato dell’azienda, ha affermato di nutrire grandi aspettative proprio dall’Italia, che rappresenta il mercato con il tasso di crescita più elevato.

In Europa, invece, la rete di Flixbus conta oltre 1.400 città in 26 Paesi, con circa 40 milioni di passeggeri solo nel 2017.

FlixBus lancia il viaggio in treno low cost con FlixTrain