Fase 2: ripartono i voli di Qatar Airways dall’Italia

Decollati i voli da Roma Fiumicino e, dal 20 maggio, la compagnia aerea torna a volare anche da Milano

La Qatar Airways ha annunciato la fase di graduale ripresa dei propri voli. “In linea con l’evoluzione della domanda dei passeggeri e l’atteso allentamento delle restrizioni all’ingresso in tutto il mondo”, scrive in un comunicato stampa la compagnia, ad aprile sono già ripartiti i primi voli da Roma Fiumicino con quattro frequenze settimanali e, a partire dal 20 maggio, tornerà a volare nel Qatar decollando anche dall’aeroporto di Milano Malpensa con tre voli settimanali.

Secondo le ultime idicazioni fornite dal nostro ministero degli Esteri e datate 4 maggio 2020, “Alla luce dell’emergenza sanitaria causata da Covid-19 anche in Italia, in base alla normativa vigente, sono vietati tutti i viaggi e gli spostamenti per turismo all’estero come sul territorio nazionale. Si raccomanda di evitare ogni viaggio/spostamento non essenziale” anche nel Qatar, quindi, ma la speranza è che si ritorni alla normalità a breve.

Durante la fase critica della pandemia di Coronavirus, la compagnia del Qatar, comunque, non ha mai smesso di volare, ma ha mantenuto voli di linea verso almeno 30 destinazioni, contribuendo a portare a casa oltre un milione di passeggeri.

In tutto questo periodo di attività ha quindi potuto sperimentare e adottare le migliori soluzioni per garantire ai propri passeggeri un volo sicuro anche dal punto di vista sanitario.

Tra gli standard igienici è già inclusa la disinfezione regolare degli aeromobili, l’uso di prodotti di pulizia raccomandati dall’Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (IATA) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e lo screening termico dell’equipaggio.

Inoltre, gli aerei della Qatar sono dotati dei più avanzati sistemi di filtrazione dell’aria con filtri HEPA di dimensioni industriali, che rimuovono il 99,97% dei virus e dei batteri dall’aria ricircolata, fornendo la più efficace protezione contro le infezioni. L’aria che si respira a bordo è pari a quella di una sala operatoria.

Tutta la biancheria e le coperte di bordo vengono lavate, asciugate e pressate a temperature letali per le popolazioni microbiche e poi sigillate in confezioni individuali dal personale che indossa guanti monouso.

Per quanto riguarda i pasti serviti a bordo dei voli, la società che si occupa del catering, la Qatar Aircraft Catering Company (QACC), è stata la prima al mondo a ottenere, lo scorso anno, la certificazione ISO22000:2018 dal Bureau Veritas con accreditamento UKAS, confermando che il suo sistema di gestione della sicurezza alimentare soddisfa i più alti standard.

Tutti gli utensili per il servizio dei pasti e le posate vengono lavati con detergenti e risciacquati con acqua dolce demineralizzata a temperature che uccidono i batteri patogeni. Tutte le attrezzature igienizzate sono gestite da personale che indossa guanti igienici monouso mentre le posate vengono riconfezionate individualmente.

ll Qatar è un Paese bellissimo da visitare, e non è un caso che siano molti i turisti – anche italiani – che vi si recano ogni anno. È uno spuntone di terra che si allunga dalla penisola saudita affacciandosi nelle acque del Golfo Persico. La sua Capitale, Doha, è una città affascinante e in continua evoluzione. Imperdibile è il nuovissimo National Museum of Qatar, soprannominato “la rosa del deserto” firmato da Jean Nouvel. Tra i vicoli della città si nascondono i tradizionali suq, con i loro profumi e colori tradizionali. Chi visita questo Paese mediorientale non può perdersi l’escursione nel deserto e un breve safari sulle dune, a bordo di un fuoristrada o a dorso di cammello che spesso si conclude con un gustoso barbecue davanti a un falò in compagnia dei beduini ammirando le stelle.

E, nel bel mezzo del deserto, c’è uno dei luoghi più affascinanti che esistano sulla Terra: il “mare interno”. Khor Al Adaid è il nome in arabo di questo luogo, una riserva naturale con un proprio ecosistema che l’Unesco ha inserito tra i patrimoni dell’umanità. A una sessantina di chilomeytri a Sud di Doha, è uno dei rari luoghi al mondo dove il mare si insinua in profondità e riaffiora nel cuore del deserto.

Qatar_Deserto-mare-interno

Il “mare interno” del Qatar @Ufficio stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fase 2: ripartono i voli di Qatar Airways dall’Italia