Eno-tour: le strade del vino in Italia

Gli itinerari suggeriti per visitare le cantine e i produttori: dal Chianti alla Franciacorta, dalle Langhe alla Murgia

Alcune tra le principali strade del vino consigliate in Italia:
 
1. Strada dei Vini della Valle d’Aosta, per scoprire la ricchezza di questo territorio di montagna, la Route des Vins segue cinque percorsi dei vini del Monte Bianco, del Gran Paradiso, del Monte Emilius, del Cervino e del Monte Rosa.

2. La Strada del Barolo che promuove il territorio dove nascono i pregiati vini di Langa e dove sono radicate le tradizioni secolari della zona, gli itinerari passano attraverso cantine e produttori, enoteche e castelli, il punto di partenza è Alba, capitale storica delle Langhe.

3. La Strada del Franciacorta prevede anche cinque percorsi cicloturistici alla portata di tutti, il loro tracciato tocca vigne e campi, piccoli borghi e ambiti di particolare interesse naturalistico, punti panoramici e luoghi d’interesse storico-artistico. Alcuni itinerari sono specificamente indicati per passeggiate e trekking.

4. Strada del Vino e dei Sapori dal Lago di Garda alle Dolomiti di Brenta, fra i campanili del Brenta e gli ulivi del Garda. Il percorso è in gran parte indicato dal fiume Sarca, l’elemento caratterizzante di questa parte di Trentino.

5. La Strada del Vino Aquileia, partendo dalla città romana di Aquileia, passa per Cervignano del Friuli e Strassoldo.

6. La Strada del Vino Valpolicella esalta le realtà legate al vino e ai prodotti tipici. Si trova a nord di Verona e ad ovest rispetto al Lago di Garda. Il percorso ha inizio dalla Chiusa di Ceraino, situata nel Comune di Dolcè e termina a Montecchio, frazione del comune di Negrar.

7. La Strada del Vino Nobile di Montepulciano, visite turistiche alle aziende vitivinicole nei dintorni di Montepulciano. Le proposte sono diversificate: Walking tour nei vigneti, tour del Vinsanto oppure educational sul Sangiovese.

8. Chiantigiana, seguendo la SS222 che parte da Firenze, si attraversa questa regione della Toscana, passando per i borghi più belli nel panorama caratteristico di vigneti e uliveti.

9. Strada dei Vini dei Castelli Romani: provenendo da Roma, tutta la zona è dominata dal Monte Cavo, con il suo profilo tipico per la vetta pianeggiante. Gli inerari sono evidenziati da un’apposita segnaletica stradale, ogni visitatore può costruirsi un percorso ideale sulla base dei propri gusti.

10. La Strada dei Vini e dei Prodotti Tipici Terre dei Sanniti, in Campania, tra verdi colline coltivate a vite e ulivi, costellate da chiese, borghi e castelli medievali. Sono individuati due itinerari che partono da Benevento, il primo si snoda lungo il lato destro della Fondovalle Telesina, il secondo corre lungo il lato sinistro della Fondovalle facendo il giro attorno al Massiccio del Taburno.

11. La Strada dei Vini della Puglia: Daunia, Murgia, Messapia e Salento, consente un viaggio alla scoperta dei prodotti di queste terre.

12. La Strada del Bosco e del Vino in Calabria: dove i territori collinari e montani sono caratterizzati da una rigogliosa vegetazione. L’itinerario si inoltra nell’area della Sila catanzarese.

13. La Strada del Vino dell’Etna quattro itinerari che si snodano nel territorio unico di Fiumefreddo, Zafferana Etnea e del Rifugio Sapienza.

14. In Sardegna la Strada della Malvasia di Bosa, un intero percorso territoriale, lungo il quale si collocano aziende vitivinicole, cantine e vigneti, nei comuni di Bosa, Magomadas, Modolo, Flussio, Tinnura e Suni.

 VIDEO-RICETTA: Biscotti al vino

Eno-tour: le strade del vino in Italia