Emergenza erosione: ecco le spiagge inghiottite dal mare. Video

E' allerta sulle coste italiane per la perdita di litorale

Il fenomeno dell’erosione delle coste assume aspetti molto vasti, tanto da preoccupare le regioni costiere, il ministero dell’Ambiente e l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale. I dati raccolti registrano che su 8.200 km di costa italiana, sono 2.400 quelli intaccati dall’erosione. La forza del mare erode i litorali, tanto che ogni anno si perdono 75mila metri quadrati di spiagge, una misura che supera le dimensioni di 10 campi da calcio. Una situazione che mette a rischio l’ambiente costiero, e anche il turismo balneare.

La zona d’Italia più colpita è la costa adriatica, dal Veneto alla Puglia. Anche se non mancano i problemi sulla costa tirrenica: in particolare in Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia. A detta del sottosegretario all’Ambiente, Silvia Velo, serve un intervento del governo, come coadiuvante degli interventi locali.

"Per progettare correttamente gli interventi di difesa costiera non si può prescindere da approfonditi studi di carattere geologico, idrogeologico, geomorfologico e sedimentologico delle spiagge emerse e sommerse, senza trascurare, ove possibile, interventi di ri-naturalizzazione delle aree costiere". Ad affermarlo è il presidente dell’Ordine regionale dei geologi, Francesco Fragale.

Emergenza erosione: ecco le spiagge inghiottite dal mare. Video