Daenerys sceglie il Lago di Braies per le vacanze in Italia

Il celebre laghetto altoatesino è stato scelto da Emilia Clarke, eroina del “Trono di Spade” per le proprie vacanze in Italia

Fan impazziti per Daenerys al Lago di Braies. Il celebre laghetto altoatesino è stato scelto da Emilia Clarke, eroina del “Trono di Spade” per le proprie vacanze in Italia.

L’attrice ha postato su Instagram le foto del lago dalle acque smeraldine che, già molto famoso tra i turisti e gli instagrammer italiani, d’ora in poi molto probabilmente vedrà riversarsi sulle proprie rive orde anche di turisti stranieri (solo l’attrice ha 25milioni di follower).

Potrebbe essere, dopo Gaeta, il prossimo set di “Game of Thrones” o di una pellicola che vedrà protagonista l’attrice inglese? Non è dato sapersi, fatto sta che il lago è già famoso per essere la location dove è stata girata la serie Tv “Un passo dal cielo”, che ha visto protagonista per le prime tre stagioni Terence Hill e Daniele Lotti nella quarta.

lago-braies-emilia-clarke-instagram

@Instagram

Il Lago di Braies è senza dubbio lo specchio d’acqua più famoso della Val Pusteria, circondato da boschi di conifere e ripidi dirupi, offre prati verdi e profumati su cui sdraiarsi per godere del sole mattutino. Se d’estate il lago si trasforma in un Eden, in cui lasciarsi incantare dalla natura incontaminata, d’inverno diventa un luogo magico, con le Dolomiti innevate intorno e la superficie coperta di uno strato di ghiaccio su cui è possibile camminare.

Sulla superficie azzurra si specchiano il Sasso del Signore e la Croda del Becco legati a una leggenda secondo cui alcuni uomini si recarono sulle montagne della Valle di Braies, dove trovarono oro e pietre. I pastori della valle, invidiosi del tesoro, tentarono di rubarlo e, per proteggere il bottino, aprirono delle fontane sotterranee gettando nel Lago di Braies oro e pietre.

lago-braies

Per il colore delle acque e il contesto in cui si trova, questo angolo di Alto Adige è sempre affollato di turisti tanto che qualche mese fa le autorità della zona avevano lanciato un appello per timore di overtourism. Ogni giorno, infatti, vi sbarcano pullman di turisti urlanti che, in numero indefinito, si accalcano sulle rive del lago a scattarsi selfie, a fare la fila per noleggiare una barchetta di legno, a cercare di fare il tour del lago anche coi tacchi a spillo… Un vero problema.

Così, almeno per l’estate, è stato deciso che ci sarà un numero chiuso. Non potranno accedervi i mezzi privati tra le ore 10.00 e le 15.00 dal 10 luglio al 10 settembre. Lo si potrà raggiungere solo a piedi o in bicicletta o con uno shuttle, il bus numero 442 che parte da Dobbiaco e ferma a Villabassa e a Segheria oppure il numero 439 che parte da Monguelfo e ferma a Segheria, Ferrara e San Vito. La misura è stata adottata per ridurre l’inquinamento dei gas di scarico dei veicoli. E far sì che il lago resti ancora un angolo idilliaco delle Dolomiti.

lago-di-braies

Daenerys sceglie il Lago di Braies per le vacanze in Italia