La crociera intorno al mondo andata sold out in pochi minuti

La compagnia di navigazione Silversea ha aperto le prenotazione della "world cruise" 2023 che è già tutta completa

Che la voglia di viaggiare sia tanta lo ha dimostrato la storia che vi raccontiamo. La compagnia di navigazione Silversea, che fa parte del gruppo Royal Caribbean, quello delle navi più grandi del mondo, ha annunciato le date di quella che sarà la crociera che farà il giro del mondo nel 2023. Ebbene, le prenotazioni per questa crociera sono state esaurite in pochi minuti.

Il viaggio si chiamerà “South Side Story – All The World’s a Stage”, durerà ben 139 giorni con tappe in 66 porti di 34 Paesi in cinque continenti. Una crociera non per tutti. Prima di tutto bisogna avere il tempo per fare una crociera così lunga. In secondo luogo, anche il costo non è proprio per tutte le tasche.

Se analizziamo bene il fatto, però, possiamo spiegarci il fenomeno. Innanzitutto, con la pandemia ci siamo abituati allo smart working e non è detto che se si va in crociera per più di quattro mesi non si possa comunque lavorare dalla propria cabina anziché stare in vacanza. Anzi, sono state proprio le compagnie di navigazione le prime a proporre di fare smart working da un bellissimo ufficio sul mare. Un esempio lo ha dato lo scorso autunno MSC che ha lanciato la promozione Smartworking@Sea, una crociera nel Mar Mediterraneo a bordo di navi super tecnologiche, dove poter continuare a lavorare senza problemi.

Inoltre, le crociere hanno dato prova di saper gestire benissimo la pandemia e le misure di sicurezza per combatterla. In Italia, per esempio, sia MSC sia Costa Crociere hanno studiato un protocollo che è stato preso a esempio anche da altri settori del comparto travel talmente ha funzionato. Ecco in cosa consiste: per salire a bordo di una nave è necessario presentare un certificato negativo al Covid in seguito a tampone antigenico o molecolare effettuato entro 96 ore dall’imbarco; al terminal viene comunque effettuato un tampone rapido pre-imbarco, chi risulta negativo può salire a bordo con la doppia garanzia di due test effettuati in pochi giorni.

Le altre misure di sicurezza messe in atto comprendono la misurazione continua della temperatura corporea, un ulteriore tampone a metà crociera, il sistema di tracciamento dei contatti tramite braccialetti smart indossati dai passeggeri, escursioni protette organizzate esclusivamente dalla compagnia di crociere, distanziamento a bordo grazie anche alla riduzione della capienza al 70%, nuove modalità di accesso ai ristoranti e fruizione del buffet oltre al servizio sanitario potenziato a bordo della nave.

Le crociere sono già partite, anche in Italia e sono già parecchi coloro che hanno fatto un viaggio a bordo di una nave da inizio pandemia. Ora, poi, in base all’ultimo Dpcm, è possibile raggiungere il porto d’imbarco anche se si proviene da una “zona rossa”, tanto che stanno per salpare le crociere di Pasqua da diversi porti del nostro Paese.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La crociera intorno al mondo andata sold out in pochi minuti